Mercoledi, 17 Luglio 2019

Back Lavoro Lavoratori Parasubordinati: i Co.Co.Pro Percepiscono un Reddito Pari a 9855 Euro l'Anno

Lavoratori Parasubordinati: i Co.Co.Pro Percepiscono un Reddito Pari a 9855 Euro l'Anno


co.co.pro, collaboratori a progetto, lavoratori parasubordinati

Il tema del lavoro in Italia è sempre di attualità, ma le notizie quasi mai sono positive. Dopo aver visto che nel nostro Paese il bacino di disoccupati, inattivi, precari e sottoccupati coinvolge 8 milioni di persone è arrivato il turno di affrontare il tema dei lavoratori parasubordinati ed in particolare dei collaboratori a progetto (co.co.pro.). Secondo quanto comunicato dall'Isfol (Istituto per lo Sviluppo della Formazione dei Lavoratori), sulla base dei dati Inps, in Italia i lavoratori parasubordinati risultano essere (nel 2010) 1,422 milioni per un reddito medio percepito di 17.490 euro l'anno. Complessivamente gli uomini rappresentano circa il 58% del totale dei lavoratori subordinati e mostrano un reddito medio quasi doppio rispetto a quello delle donne.
Il 46,9% dei lavoratori parasubordinati (quasi 676 mila) sono collaboratori a progetto (co.co.pro.) per i quali il reddito percepito è pari a 9.855 euro l'anno.

Un valore in calo di un punto percentuale rispetto al reddito 2009 (9.988 euro) e superiore sempre di un punto percentuale circa rispetto al dato 2007 (9.776 euro). Più di 8 lavoratori co.co.pro su dieci (l'84,2%) hanno un regime contributivo esclusivo il che implica il fatto di non avere altra occupazione. Si tratta di 569.214 collaboratori a progetto, per i quali il reddito medio annuo scende a 8.500 euro. Per i 106.669 che hanno invece un regime contributivo concorrente (il 15,8%) invece il reddito medio annuo sale a 17.272 euro.

Oltre un terzo dei co.co.pro (il 35,1%) è rappresentato da lavoratori giovani sotto i trent'anni, mentre il 28,7% ha un età compresa tra i 30 e i 39 anni.
Tornando ai lavoratori subordinati, il secondo aggregato per numero, dietro ai co.co.pro, composto da quasi 500 mila contribuenti alla gestione Inps, comprende amministratori e sindaci di società che come è facile intuire hanno un reddito decisamente superiore ai collaboratori a progetto. Il reddito medio è infatti di 31.314 euro annui, con un valore superiore alla media per il 43,7% degli amministratori e sindaci di società che hanno un regime contributivo esclusivo (36.587 euro) e inferiore alla media per i rimanenti che hanno un regime contributivo concorrente (27.223 euro).
Infine fa parte dei lavoratori parasubordinati un gruppo di contribuenti meno omogeneo, formato ad esempio da collaboratori occasionali, dottori di ricerca, percettori di borse di studio etc che è composto da poco meno di 270 mila lavoratori con un reddito medio annuo pari a 11.057 euro. Tra questi chi ha un regime contributivo esclusivo (il 60,7%) percepisce un reddito di 9.805 euro annui, mentre chi ha un regime contributivo concorrente arriva a 12.987 euro.
L'indagine Isfolindagine Isfol evidenzia anche che più del 70% dei collaboratori dichiara che la forma di contratto non deriva da una sua scelta ma da una richiesta del datore di lavoro. Un segnale che può indicare la possibilità che questi contratti nascondano in realtà forme di lavoro in qualche misura subordinato.
 
InfoJobs - 468x60_IJIT_blue

RISORSE: 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631


CREDIT
Victor1558Victor1558 by flickr
 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed