Giovedi, 18 Ottobre 2018

Back ECONOMIA Categorie Lavoro EXPORT: CRESCONO DEL 12,5% LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE, BOOM PER LE ISOLE (+49.2%)

EXPORT: CRESCONO DEL 12,5% LE ESPORTAZIONI DELLE REGIONI ITALIANE, BOOM PER LE ISOLE (+49.2%)


exportistat1009.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

E’ certamente un dato incoraggiante quello che è emerso dalle ultime rilevazioni Istat relative all’export italiano, con ogni ripartizione territoriale che ha registrato un trend positivo di crescita. La variazione positiva media registrata a livello nazionale, nel primo semestre 2010, è stata pari al 12,6% rispetto al medesimo periodo del 2009, con un notevole contributo da parte delle regioni del Sud e del Centro, con rispettivamente +15,3% e +14%.
Quasi tutte le regioni hanno visto crescere le vendite verso l’estero, in particolare modo quelle del Mezzogiorno e le Isole.
L’Italia insulare, in particolar modo, ha registrato un miglioramento del business legato all’export davvero notevole, con un +49,2% rispetto allo scorso anno.
Al vertice della graduatoria si collocano infatti la Sardegna, con un netto +65,4% rispetto allo scorso semestre, e la Sicilia, con un +40,8%. Seguono, se pur molto distanziate, l’Abruzzo, con un +22,6%, la Puglia, +20%, il Trentino Alto Adige, +17,6%, il Lazio con + 16,4% ed il Piemonte, +16%.
Le tre regioni che forniscono il più ampio contributo alla nazione per quanto riguarda l’export, non registrano invece degli aumenti rilevanti: Emilia Romagna e Veneto hanno infatti registrato nel primo semestre del 2010 un trend del +11,7%, mentre la Lombardia del +10,1%. Preoccupante, invece, la situazione di due regioni già non particolarmente floride per quanto riguarda il settore esportazioni: la Basilicata e la Calabria. La regione lucana ha registrato una netta diminuzione delle esportazioni, pari al -17,3% rispetto al semestre precedente, mentre la Calabria ha un trend negativo pari al -6%.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI




Tra i settori che hanno maggiormente contribuito alla ripresa delle esportazioni italiane, si segnalano coke e prodotti petroliferi raffinati (+62,3%), sostanze e prodotti chimici (+29,6%), articoli farmaceutici, chimico-medicali e botanici (+18,7%), computer, apparecchi elettronici e ottici (+17,4%). A registrare un calo sono invece gli articoli di abbigliamento, con un -3,3% rispetto all’anno precedente.
Le ultime rilevazioni Istat sull’export italiano hanno fatto emergere dunque dei dati piuttosto positivi, segno di una ripresa economica che sembra finalmente avviarsi. Oltre al dato generale, comunque positivo, spiccano certamente gli evidenti progressi delle regioni insulari e meridionali. Territori tradizionalmente in difficoltà dal punto di vista economico, come evidenziato anche dal rapporto Svimezrapporto
Svimez, soprattutto per via dei limiti infrastrutturali.
Per una ripresa solida e duratura è importante, tuttavia, che il contributo provenga, pur in maniera commisurata al diverso sviluppo economico, da tutta la nazione.

[Via: IstatIstat ]

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

CREDIT
Si ringrazia l'utente Jesse FettketherJesse
Fettkether di Picasa per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed