Giovedi, 21 Giugno 2018

Back ECONOMIA Categorie Lavoro Fiducia Delle Imprese In Crisi, A Soffrire È Soprattutto Il Manifatturiero

Fiducia Delle Imprese In Crisi, A Soffrire È Soprattutto Il Manifatturiero


Imprese, Fiducia, manifatturiero, Istat, produzione industriale
L'’Istat ha pubblicato i dati relativi agli indici del clima di fiducia delle imprese dei servizi, del commercio e delle imprese manifatturiere e di costruzione, i quali hanno fatto registrare dei trend differenti. Nel settore manifatturiero, il clima di fiducia continua a seguire un trend di decrescita che prosegue inesorabile dal mese di marzo, quando era pari a 103,4, arrivando a luglio a quota 98,5.
A calare è soprattutto l’'indice sugli ordini, con -25, mentre sono in crescita i giudizi sulle scorte di prodotti finiti (+2) e le attese di produzione (+9).

Nel settore delle costruzioni, invece, nel mese di giugno il clima di fiducia è calato dopo il miglioramento del mese precedente, attestandosi a quota 74,4; a calare sono sia i giudizi su ordini e/o piani di costruzione (-54) che le attese sull’'occupazione (-22). L'’indice di fiducia migliore è quello relativo ai beni intermedi, con 102,2, seguito dai beni di consumo con 99,7 e dai beni strumentali con 97,1. Quanto alle differenze geografiche, la condizione migliore è quella rilevata nel Nord Ovest con 102,1, seguita dal Nord Est con 98,4, dal Centro con 97,2 e dal Mezzogiorno con 93,1.

Per quanto riguarda i servizi, l’'indice destagionalizzato di fiducia risulta in calo, attestandosi a 94,3, mentre, più precisamente, per le imprese di commercio al dettaglio risulta invece in ascesa, con 103,3. Il clima di fiducia migliore è quello che riguarda il settore trasporti e magazzinaggio, con 97,9, seguito da servizi turistici con 95,6, servizi alle imprese ed altri servizi con 92,7, ed infine il settore dell'informazione e comunicazione con 88,8.
Sul fronte delle differenze territoriali per le aziende di servizi, il clima di fiducia migliore risulta essere quello del Centro, con 99,3, a seguire Nord Ovest con 93,4, Mezzogiorno con 92,7 e Nord Est con 91,5.
Nel commercio, gli indici di fiducia ammontano a 102,3 per quanto riguarda la grande distribuzione, mentre nella distribuzione tradizionale il livello è ancora più elevato, ovvero 107,2. Alla luce di quanto emerso si registrano, dunque, degli sporadici aumenti dell’'indice di fiducia, anche se per diversi settori il trend è ancora negativo, soprattutto in determinate aree.
Del resto abbiamo visto, proprio nei giorni scorsi che l'industria italiana stenta a ripartire e che si rendono necessari nuovi investimenti in attività specializzate per rilanciare il Pil

InfoJobs - 468x60_IJIT_blue

RISORSE:

       

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed