Giovedi, 15 Novembre 2018

Back Lavoro Occupazione Giovanile: in Italia Ci Sono 2 Milioni di Inattivi Under 35, il 60% Risiede Al Sud

Occupazione Giovanile: in Italia Ci Sono 2 Milioni di Inattivi Under 35, il 60% Risiede Al Sud


occupazione giovanile, apprendistato,

Italia di nuovo campione d'Europa. Purtroppo questa volta non si tratta di un traguardo sportivo ma di un triste primato, che riguarda il numero dei giovani italiani disoccupati in età compresa tra i 25 e i 34 anni. Il calcolo deriva da un'elaborazione dell'Ufficio Studi Confartigianato, secondo il quale , in Italia sono quasi 2 milioni (1.944.000) i giovani under 35 senza lavoro, il che significa un tasso di giovani inattivi del 25,9% a fronte di una media Ue del 15,7%. Il dato medio, nasconde però una realtà ancor più grave perchè di questi due milioni di giovani senza lavoro, 1,120 milioni si concentrano al Sud (il 57,6%) e 1,341 milioni sono donne (quasi il 69%).

Secondo quanto comunica il rapporto, negli ultimi tre anni gli occupati under 35 sono diminuiti di 1,130 milioni di unità, pari al 15,6%, una flessione percentuale più che doppia rispetto all'Eurozona dove il calo è stato del 7,1%. Ed è sempre il Mezzogiorno l'area a soffrire di più sul fronte dell'occupazione giovanile con una perdita di occupati nei tre anni di 371 mila unità, pari a circa un terzo del totale. Il tasso di inattività dei giovani del Mezzogiorno è nel 2011 del 40,1%, contro una media italiana del 25,9%, mentre il tasso di inattività delle giovani donne del Sud arriva fino al 54,4%, contro una dato medio italiano del 35,9%

Tuttavia spiega Confartigianato questa situazione potrebbe presto cambiare, nel senso di volgere al meglio, grazie all'entrate in vigore del nuovo strumento dell'apprendistato.
Secondo il rapporto Milano sarebbe la capitale dell'Italia interessata ad offrire lavoro ai giovani under 30, con una previsione di assunzioni per quest’anno pari a 49.350 unità. Seguono nella classifica delle province che offrono le maggiori opportunità di occupazione per i giovani (questa volta under 29) Trieste, Bologna, Rimini e Firenze. Purtroppo è sempre il centro nord a spingere sul fronte dell'occupazione giovanile mentre agli ultimi posti per quanto riguarda le assunzioni troviamo tutte città del sud: Reggio Calabria, Foggia, Vibo Valentia, Messina e Benevento.
Una delle forme per avvicinare i giovani al mondo del lavoro è per Confartigianato proprio l'apprendistato, che in Italia da lavoro a 530.368 apprendisti, tra cui quasi un giovane su cinque di quelli con lavoro dipendente (il 19,5%).
In particolare l'artigianato è il settore dove lo strumento dell'apprendistato si dimostra più efficace, visto che sono 194.495 gli apprendisti occupati nelle aziende artigiane, quasi un terzo del totale (il 31,6%). Ed in più il 12,5% delle assunzioni nelle imprese artigiane avviene con questo contratto, oltre cinque punti percentuali in più rispetto alle aziende non artigiane.
A livello geografico la regione con più apprendisti è la Lombardia dove se ne contano 89.940, seguita dal Veneto con 65.498 apprendisti, dal Lazio (52.190) e dall’Emilia Romagna (51.004).
Nel commentare i dati sull'occupazione giovanile il l Presidente di Confartigianato, Giorgio Guerrini, ha sottolineato che la riforma dell'apprendistato e la misura del decreto sviluppo sulla decontribuzione per gli apprendisti : “ potranno contribuire a rilanciare questo contratto e a ridurre la distanza tra i giovani e il mercato del lavoro. Da un lato, i ragazzi potranno trovare nuove strade per imparare una professione, dall'altro le imprese potranno formare la manodopera qualificata di cui hanno necessità”.
Del resto abbiamo visto, proprio nei giorni scorsi come secondo Rete Imprese Italia, per favorire l'occupazione giovanile sia necessaria una formazione on the job, quale appunto l'apprendistato può offrire.

InfoJobs - 468x60_IJIT_blue

RISORSE:

 

CREDIT
Brandon Christopher WarreBrandon Christopher Warrenn by flickr
 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed