Mercoledi, 13 Dicembre 2017

Back Lavoro Parità Dei Sessi: Italia Lontana Dall'Eliminare le Discriminazioni, Soprattutto Sul Lavoro

Parità Dei Sessi: Italia Lontana Dall'Eliminare le Discriminazioni, Soprattutto Sul Lavoro


parità dei sessi, lavoro, discriminazioni

Nella società odierna possiamo parlare di parità dei sessi? Apparentemente sembrerebbe di si ma ad un’analisi più approfondita emerge che di strada occorre farne ancora molta, soprattutto in campo professionale. E’ stato presentato nei giorni scorsi alla Camera dei Deputati, il cosiddetto Rapporto Ombra 2011. Il documento fotografa quella che è l’applicazione concreta nel nostro Paese della Convenzione ONU per “l’Eliminazione di Ogni Forma di Discriminazione nei Confronti della Donna (CEDAWCEDAW)”, adottata dall’Assemblea Generale dell’Onu nel 1979 e ratificata dall’Italia nel 1985, in rapporto a quella che invece dovrebbe essere la situazione ideale.
Ad una prima analisi emerge che, sebbene siano passati quasi trenta anni, le norme relative al rispetto della parità dei sessi sono ancora troppo spesso disattese nel nostro Paese.

Violetta Neubauer, membro Comitato CEDAW, a tal proposito ha fatto osservare come esista di fatto un gap tra la normativa e la sua concreta attuazione. Secondo quanto imposto dal CEDAW ogni quattro anni ciascuno Stato firmatario deve presentare un rapporto contenente l’aggiornamento sui risultati richiesti. Al tempo stesso però anche la società civile può stilare un rapporto parallelo, chiamato appunto “Rapporto Ombra”, per avanzare al Comitato Cedaw un’analisi dello status delle donne nel proprio Paese.
Le discriminazioni non si palesano solo sul lavoro, visto che allo stato dei fatti è limitato l’accesso femminileanche alle cariche politiche. In Parlamento solamente il 20% tra deputati e senatori è di sesso femminile: vantiamo una delle percentuali più basse d’ Europa. La situazione è particolarmente grave nel Mezzogiorno: nei Consigli regionali di Calabria e Basilicata non è presente nessuna donna, mentre nella Giunta regionale siciliana, solo un assessore su 12 è donna.

Difficoltà constate nel riconoscimento dei diritti civili: per una donna straniera sposata con un italiano possono passare anche fino a quattro anni prima del riconoscimento del diritto di cittadinanza. Anche sul piano privato si registrano casi di imparità nell’applicazione del matrimonio e della famiglia nonché episodi di violenza domestica. Ricordiamo in proposito che secondo l'Istat, in Italia poco più della metà delle donne (il 51,8%)  tra i 14 ed i 65 anni ha subito molestie a sfondo sessuale nell'arco della propria vita, anche sul luogo di lavoro.
Maternità (non solo per le lavoratrici dipendenti ma anche e soprattutto per le libere professioniste con partita iva), pensione e concezione della donna nei media (spesso stereotipata come strumento sessuale o come casalinga modello) sono altri temi molto dibattuti.
Anche nella questione della riforma della legge elettorale nessun accenno viene fatto alla percentuale di candidate di sesso femminile e all’eventuale aumento delle quote rosa. L'unico passo avanti fatto in questo senso riguarda i consigli di amministrazione ( e gli organi di controllo) delle società quotate, i quali da quest'anno dovranno essere composti da un quinto di donne, mentre dal 2013 tale quota dovrà salire ad un terzo.
L’impegno chiesto al nuovo Governo, e in particolare al ministro Fornero, per quanto riguarda la sfera lavorativa, è quello di intervenire nella pratica maschilista delle dimissioni in bianco. Nel 2007 Prodi fece approvare l’obbligo di un modulo telematico non falsificabile e di un codice alfanumerico di limitata validità temporale. La legge è stato però abrogata nel successivo governo Berlusconi.
InfoJobs - 468x60_IJIT_blue
RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

CREDIT
thephotographymusethephotographymuse by flickr


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed