Mercoledi, 12 Dicembre 2018

Back TECNOLOGIA Categorie Linux LINUX = MENO TECNOSPAZZATURA

LINUX = MENO TECNOSPAZZATURA


Image
Image
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Questo almeno secondo una commissione  del governo inglese (Office of Government CommerceOffice of Government Commerce), i cui risultati affermano proprio che utilizzare come sistema operativo linux abbia, tra gli altri meriti, quello di ridurre gli effetti sui rifiuti informatici.  Nella relazione si evidenziano due aspetti fondamentali, il minor effetto di obsolescenza a cui sono sottoposti i personal computer che utilizzano Linux ( e Os Open Source) rispetto a sistemi come windows, e secondariamente il risparmio in termini di "energia consumata" nel produrre meno apparecchi informatici.  Per ciò che riguarda il primo punto è fatto oramai noto che i pc che girano con linux  a parità di prestazioni richieste, richiedano minor "potenza" (cpu e ram)  rispetto a windows  (ne avevamo parlato a suo tempo in riferimento alle interfacce grafiche), con conseguente minor necessità di adeguamento dei componenti.

   

Collegamenti Sponsorizzati
 

Nella relazione britannica i tecnici arrivano a stimare proprio, il periodo medio di aggiornamento hardware richiesto da i due sistemi operativi. L'aggiornamento hardware su piattaforme windows è stimato in un tempo medio di 3-4 anni, mentre la stessa stima riferita a linux prevede un periodo di 6-8 anni, quasi il doppio insomma! Analizzando questo dato statistico si può dedurre come sia proprio la "struttura Windows, il principale responsabile della precoce obsolescenza dei personal computer. Infatti i continui sviluppi e aggiornamenti se da un lato pongono windows ai vertici prestazionali per ciò che riguarda le piattaforme desktop, dall'altro fanno si che proprio i personal computer diventino presto pezzi da museo. Il secondo punto di analisi, ovvero il risparmio in termini di minor energia consumata nel produrre apparecchi informatici, sebbene valido da un punto di vista ambientale potrebbe far sorgere dubbi da un punto di vista meramente economico. Vien da sé che economia e ambiente spesso viaggino su binari distanti, tuttavia mi viene da sottolineare come questo concetto sia da approfondire in ogni aspetto. Se è vero, infatti, che minor energia consumata, minor costi di produzione e minor costi di smaltimento hanno un bel peso sull'economia generale, mi preme porre l'accento su come, spesso, maggior una maggior produzione porti con sé, maggior efficienza  produttiva (economie di scala), maggior lavoro, e crescita globale dell'economia...Detto ciò, sono anche sicuro che se questi dubbi vengono a me, figurarsi ad una commissione governativa, che avrà valutato costi e benefici di entrambe le realtà operative, giungendo alle conclusioni di cui sopra. Per cui non mi resta che augurare nuovamente lunga vita a Linux e a tutto il movimento Open Source, sperando che sempre più persone riflettano su queste"piccole" realtà  e, magari, contribuiscano con noi a farle diventare grandi come meritano!
Ciauz !

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Famiglia

famiglia

Green Economy

greeneconomy

Consumatori

consumatori

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed