Domenica, 18 Agosto 2019

Back CREDITO Categorie Mutui ITALIANI E MUTUI: IL PRIMO FINANZIAMENTO SI CHIEDE A 36 ANNI, È PARI A 160MILA EURO E DURERÀ 25 ANNI

ITALIANI E MUTUI: IL PRIMO FINANZIAMENTO SI CHIEDE A 36 ANNI, È PARI A 160MILA EURO E DURERÀ 25 ANNI


mutuimezzogiorno.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Il comparatore online mutui.it ha elaborato oltre un milione di richieste di mutuo giunte al proprio sito per cercare di estrapolare qualche elemento significativo, dal punto di vista statistico, nel rapporto tra italiani e mutuo.
La ricerca ha fatto emergere che l’età media dei cittadini che sottoscrivono un mutuo per l’acquisto della prima abitazione è di circa 36 anni, mentre li tempo medio per cui un cittadino è disposto ad impegnarsi con l’istituto mutuante è di 25 anni. Il finanziamento richiesto è di circa 160mila euro, ovvero pari in media, al 75% del valore complessivo dell’immobile che si intende acquistare.
Per quanto riguarda le tipologie di tasso di interesse scelte da i cittadini, il 47% sceglie un mutuo a tasso fisso, ovvero di pagare un interesse costante per tutte le rate previste durante l’ammortamento, il 31% sceglie invece un tasso variabile, dunque con un interesse che cambia a seconda dell’andamento mensile dei tassi di interesse. Segue un 12% di cittadini che opta per la rata costante, ovvero un mutuo in cui la rata permane quella fissata all’inizio dell’erogazione e eventuali diminuzioni del tasso di interesse hanno l’effetto di accorciare la durata dell’ammortamento, mentre il rimanente 9% sceglie il tasso misto, ovvero un mutuo che offre al mutuatario la possibilità di passare da un mutuo a tasso fisso ad un mutuo a tasso variabile e viceversa.
Molto accentuate le disparità geografiche che sono emerse dalle statistiche di mutui.it, anzitutto per quanto riguarda gli importi medi per l’acquisto della prima casa. I più alti registrati ammontano a 191mila euro in Trentino Alto Adige, a 185mila euro nel Lazio ed a 180mila euro in Valle d’Aosta, mentre i più bassi sono quelli richiesti in Molise, che con 124mila euro, in Calabria con 129mila euro e in Basilicata con 136mila euro.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Un dato che ricalca anche i valore della quotazione degli immobili che risultano più bassi al Sud.
Per quanto riguarda le tipologie di mutuo richieste, il Sud si distingue per la prudenza, dal momento che il 54% dei cittadini predilige un tasso fisso, mentre al Nord, il tasso variabile raccoglie quasi il 36% delle preferenze, un dato superiore  di cinque punti percentuali alla media nazionale, di sette rispetto a quella del Centro Italia e addirittura di undici rispetto a quella delle regioni meridionali.
Infine l'indagine rileva che al Nord la durata media del mutuo è notevolmente più elevata, tanto da toccare anche i 35 anni, ovvero 10 anni al di sopra della media.

[Via: Mutui.itMutui.it ]

468x60_spesa

RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Investimenti

  • Prestiti

Assicurazioni

assicurazioni

Green Economy

greeneconomy

Innovazione

Innovazione

Politica e Società

ingranaggi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed