Giovedi, 23 Novembre 2017

Back TECNOLOGIA Categorie News Wikidata: Arriva l'Enciclopedia Semantica Erede di Wikipedia

Wikidata: Arriva l'Enciclopedia Semantica Erede di Wikipedia


Wikimedia Foundation, wikipedia, wikidata

Wikimedia Foundation sta per lanciare un nuovo progetto, erede di Wikipedia: si tratta di Wikidata, un’enciclopedia semantica formata da contenuti tecnici e strutturati e modificabile da qualsiasi macchina o essere umano in 280 lingue. Mentre con Wikipedia solo gli autori potevano modificare il proprio contenuto, con Wikidata sarà implementata l’interazione e ogni contenuto potrà nascere ed essere integrato da più autori. Tra i finanziatori spiccano i nomi di Google (25%), di Paul Allen (50%) e della Fondazione Gordon e Betty Moore. Considerando che l’investimento iniziale è stato di circa 1,7 milioni di dollari è intuibile che i finanziatori credono molto nella potenza rivoluzionaria di questo progetto. Proprio i dirigenti del colosso informatico hanno pubblicamente auspicato che questa nuova enciclopedia online possa rappresentare un database fornito di dati strutturati.

Valore aggiunto di Wikidata sarà la tecnologia semantica, peraltro supportata da tempo dal co-fondatore di Microsoft Paul Allen, che consentirà al sito di interpretare anche domande complesse poste dagli utenti. Una volta interpretata la domanda ed eseguito l’accesso automatico ai dati caricati, viene formulata la risposta.

Non occorre più quindi consultare pagine e pagine di materiale prima di trovare quello che esattamente si cerca: la tecnologia semantica permette di restringere il campo di ricerca e di visualizzare proprio la risposta che si vuole.
L’anteprima del progetto WikidataWikidata è attesa per la fine di maggio/inizio giugno. La piattaforma, secondo i tempi pronosticabili al momento, dovrebbe essere invece pienamente operativa a marzo dell’anno prossimo. Al momento lo sviluppo sta prendendo piede all’interno della versione tedesca di Wikipedia, grazie al lavoro di Denny Vrandecic del Karlsruhe Institute of Technology e Markus Krotzsch dell’Università di Oxford. La prima fase del lavoro consiste nel creare una pagina corrispondente di Wikidata per ogni pagina di Wikipedia. Il secondo step è invece quello di creare link di collegamento tra contenuti di Wikipedia disponibili in diverse lingue. L’ultima fase, la più complicata, è infine quella che punta a creare concetti e collegamenti automatici.
Non si tratta a dire il vero di una novità assoluta: negli anni passati si erano mossi verso questa direzione Mnemoo (piattaforma che invia risposte a domande formulate con voce naturale) e DBpedia, community che sfrutta la tecnologia semantica per rendere disponibili in rete le informazioni strutturate estrapolate da enciclopedie online.  
 
RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Famiglia

famiglia

Green Economy

greeneconomy

Consumatori

consumatori

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed