Mercoledi, 12 Dicembre 2018

Back ECONOMIA Categorie Politica e Società Italia Ultima Nell'UE15 per Aiuti al Terzo Mondo. Al 2010 Erogati 5,4 Miliardi di Euro in Meno

Italia Ultima Nell'UE15 per Aiuti al Terzo Mondo. Al 2010 Erogati 5,4 Miliardi di Euro in Meno


bambiniafricani2705.gif
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Secondo l'ultimo rapporto Annuale del Consiglio Ueultimo
rapporto Annuale del Consiglio Ue sull'aiuto allo sviluppo dei Paesi del Terzo Mondo, l'Italia è tra i Paesi dell'UE quello che ha erogato meno fondi rispetto a quanto pattuito. Nello specifico nel 2010 il Nostro Paese ha erogato 2,3 miliardi di euro, pari allo 0,15% del Pil, ovvero 5,4 miliardi in meno dei 7,7 previsti dall'obiettivo prefissato (lo 0,51% del Pil).
C'è da dire che l'Italia non è l'unico Paese a non aver centrato l'obiettivo dell'erogazione di fondi pari allo 0,51% del Pil, ma tra i Paesi con questo target è quello che è arrivato più lontano dalla metà. Davanti all'Italia troviamo la Grecia con 378 milioni erogati (lo 0,17% del Pil), il Portogallo con 489 milioni (lo 0,29%), l'Austria con 905 milioni (lo 0,32% del Pil). E ancora la Germania con 9,6 miliardi erogati (lo 0,38% del Pil) , la Spagna con 4,4 miliardi di euro (lo 0,43%) e la Francia che con 9,7 miliardi erogati ha mancato l'obiettivo solo di un centesimo di punto percentuale (0,50%).
Per quattro Paesi gli accordi prevedevano per il 2010 obiettivi individuali molto più elevati sia rispetto a quelli comuni previsti per il 2010 per i paesi dell'Ue15 sia a quelli per il 2015 (0,7% del Pil). Nello specifico Lussemburgo e Svezia dovevano raggiungere l'1% del Pil, mentre Olanda e Danimarca lo 0,80% del Pil. Vediamo come è andata per loro: il Lussemburgo ha erogato 298 milioni di euro erogati pari all'1,09% del Pil, la Svezia ne ha erogati 3,4 miliardi (0,97% del Pil), la Danimarca 2,1 miliardi ( 0,90% del Pil) e l'Olanda 4,7 miliardi di euro pari allo 0,81% del Pil. Per cui tra questi quattro solo la Svezia ha mancato leggermente l'obiettivo, erogando 82 milioni di euro meno del previsto.
Vi sono poi quattro Paesi che hanno superato l'obiettivo del 2010 e sono il Belgio con lo 0,64% del Pil raggiunto (2,2 miliardi di euro erogati) , il Regno Unito con lo 0,56% del Pil (10,3 miliardi di euro), la Finlandia con lo 0,55% (10 miliardi di euro) e l'Irlanda con lo 0,54% del Pil pari a 722 milioni di euro erogati.

 


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Va detto che non tutti i Paesi dell'Ue, avevano come obiettivo medio lo 0,51% del Pil, oltre ai già citati, infatti, ben 12 (UE12) avevano un target inferiore e pari allo 0,17% del prodotto interno lordo.
Di questi 12 solo Cipro ha raggiunto l'obiettivo arrivando allo 0,20% del Pil di fondi erogati, pari a 34 milioni di euro. Tutti gli altri sono arrivati piuttosto lontani: Slovenia (0,13%), Repubblica Ceca (0,12%), Malta (0,11%), Lituania (0,10%), Estonia (0,10%), Ungheria (0,9%), Bulgaria (0,9%), Slovacchia (0,9%), Polonia (0,08%), Romania (0,07%) e Lettonia (0,06%).
La mancata generosità italiana, insieme a quella degli altri Paesi che non hanno raggiunto i propri obiettivi ha pregiudicato anche il target complessivo dell'Ue che invece che attestarsi allo 0,56% del Pil dedicato all'aiuto allo sviluppo, si è attestato solamente allo 0,43%.

   

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

CREDIT
kevinzimkevinzim by flickr


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Assicurazioni

assicurazioni

Energia

energia

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed