Mercoledi, 18 Ottobre 2017

Back CREDITO Categorie Prestiti Finanziamenti Agevolati Nel Settore Energie Rinnovabili, il Fondo Kyoto

Finanziamenti Agevolati Nel Settore Energie Rinnovabili, il Fondo Kyoto


Finanziamenti, fondo Kyoto, energie rinnovabili

Esaminando gli ultimi 3 anni e precisamente dal 2009 al primo trimestre 2012, risulta che moltissimi privati, professionisti e imprese abbiano richiesto finanziamenti per lo start up di nuove imprese o per lo sviluppo della propria attività già esistente o finanziamenti legati all’ambiente ed in particolare alle energie rinnovabili.
Sorvolando sulle richieste di finanziamento imprese, occupiamoci delle richieste di finanziamento legato alle fonti di energia rinnovabili.
Dalle statistiche risulta chiaro che negli ultimi 48 mesi siano stati finanziati oltre 2000 progetti per una media di circa 50.000 euro a progetto per la realizzazione di impianti fotovoltaici, impianti a biomasse o solare termico. Nel Nord le principali richieste, circa l’85% contro circa 9% di richieste provenienti dal Sud.
Detto ciò, a febbraio di quest'anno è stato pubblicato un bando nel settore energia rivolto a imprese, persone giuridiche, persone fisiche (anche condomini) e soggetti pubblici che permette di ottenere un finanziamento per l’attuazione del Protocollo di Kyoto.

Cos’è il Fondo rotativo per il finanziamento dell’attuazione del protocollo di Kyoto?
Questo fondo finanziario permette di concedere finanziamenti agevolatifinanziamenti agevolati a coloro che desiderano effettuare degli interventi nel settore energetico ed in particolare a coloro che desiderano poter utilizzare le fonti rinnovabili.
Questo fondo, che in linea di massima si rigenera automaticamente nel tempo grazie al rimborso delle rate dei finanziamenti (da qui la dicitura “rotativo”) oltre ad eventuali risorse finanziarie aggiuntive, permette quindi un finanziamento in conto interesse, ossia un finanziamento agevolato con un tasso di interesse passivo fisso dello 0,5% che il beneficiario (quindi il richiedente) paga sulla somma concessa.

E’ giusto, tuttavia, dire che questo fondo copre fino al 70% delle spese ammissibili per persone fisiche o giuridiche e fino al 90% per enti pubblici.
Ciò significa che per poter usufruire di questo finanziamento per l’attuazione di interventi legati al fotovoltaico e all’utilizzo di energia pulita, è necessario disporre di una propria liquidità nella misura del 30% della spesa totale.
Ovviamente, oltre al beneficio indiscusso dell’utilizzo di fonti rinnovabili, l’attuazione di questi interventi tramite l’utilizzo di questo fondo rotativo permette al richiedente stesso di poter contare su un business a medio-lungo termine poiché l’eventuale energia extra (in esubero rispetto al proprio fabbisogno) può essere rivenduta alle compagnie di energia nazionali.
Quindi, detto in parole povere, un costo ammortizzato negli anni che a medio-lungo termine può portare ad un vero e proprio business.
Per il 2012 sono previsti circa 200 milioni di euro di possibili finanziamenti.
Nel dettaglio il fondo kyoto permette il finanziamento per i seguenti interventi:
  • sostituzione motori elettrici nelle aziende;
  • impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili;
  • investimenti per isolamento termico, climatizzazione, cogenerazione e teleriscaldamento negli edificio
  • Progetti di ricerca e progetti di gestione forestale sostenibili.


Quali sono i Termini e le modalità di presentazione della domanda per richiedere questo tipo di finanziamento?
Le domande possono essere presentate online sul sito della Cassa Depositi e Prestiti a partire dal quindicesimo giorno fino al centotrentacinquesimo giorno successivo alla pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale. Per essere precisi, le domande possono essere presentate a partire dal 16 marzo 2012 con scadenza il 31 dicembre 2012.
Un 2012 che, visti i risultati degli anni precedenti e visto il grande interesse suscitato, si prevede ricco di richieste di finanziamenti nel settore ambiente.

468x60_spesa

RISORSE

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631



blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Investimenti

  • Prestiti

Assicurazioni

assicurazioni

Green Economy

greeneconomy

Innovazione

Innovazione

Politica e Società

ingranaggi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed