Lunedi, 18 Giugno 2018

Back RISPARMIO ENERGETICO Categorie Solare CELLE SOLARI: PRESTO POTREBBERO DIVENTARE PIÙ CONVENIENTI DEL 40%

CELLE SOLARI: PRESTO POTREBBERO DIVENTARE PIÙ CONVENIENTI DEL 40%


autoritaenergiatestounico.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

La sfida per rendere l'energia fotovoltaica sempre più conveniente passa per due nodi centrali. L'aumento della resa dei moduli e la diminuzione del costo di produzione delle cellule, che utilizzano come materiale principale il silicio. Mentre la strada verso la maggior efficienza prosegue a suon di record, veri o presunti, sbandierati dai vari centri di ricerca di tutto il mondo, è più difficile sentire news circa la riduzione del costo dei pannelli solari. Per questo la notizia che una società americana stia per commercializzare un proprio processo che permetterà di ridurre il prezzo delle cellule del 40% risulta essere piuttosto interessante, se confermata nei fatti.
La 1366 Technologies azienda con sede a Lexington, Massachusetts ha trovato un sistema più semplice per la produzione del blocco base delle cellule solare, i wafer di silicio. Utilizzando silicio fuso per fondere i wafer nello standard classico 6 pollici per 6 pollici (15cm x 15cm). Questo procedimento rispetto a quello comunemente utilizzato in cui i wafer di silicio vengono segati da un blocco più grande di materiale, permetterebbe secondo l'azienda, di risparmiare circa la metà del silicio. La 1366 Technologies ha comunicato che il produttore coreano di pannelli solari  Hanwha Chemical e il Ventizz Capital Fund, una compagnia europea specializzata in investimenti in energia pulita, hanno finanziato il progetto con 20 milioni di dollari. Altri fondi sono stati apportati da altre due compagnie, che già in passato avevano già finanziato la 1366 Technologies, ovvero la North Bridge Venture Partners e la Polaris Venture Partners. In proposito il presidente della Hanwha Chemical, Ki-joon Hong ha dichiarato che le innovazioni della 1366 Technologies cambieranno il modo di creare le celle solari.
Il silicio, la materia base dei moduli e contenuto anche nei Pc, è un materiale molto economico, ma per funzionare in queste apparecchiature deve essere estremamente puro, il che rende il tutto piuttosto costoso.
Il presidente di 1366 Technologies, Frank van Mierlo, prevede che lo sviluppo potrebbe rendere l'energia solare più economica di quella  a carbone, anche se la tecnica non è ancora stato commercializzato (il termine di riferimento è il 2012).


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



I perfezionamenti apportati dalla 1366 Technologies alla cellula solare non si fermano ai processi di produzione dei wafer. Infatti sono stati introdotti cavi più fini per condurre via gli elettroni,in questo modo l'ombra proiettata sulla superficie di raccolta di energia è più piccola. In più sono stati aggiunti dei fori sulla superficie della cellula per dargli una aspetto a nido d'ape, che consente alla luce di rimbalzare dentro le fessure, producendo un migliore assorbimento e una minore riduzione.
Infine una curiosità il nome dell'azienda 1366 Technologies è un riferimento alla quantità di energia solare, misurata in watt, che cade su un metro quadrato di superficie terrestre.


  [Via: New York TimesNew York Times]


Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631
RISORSE:

blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Energia

energia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed