Mercoledi, 16 Ottobre 2019

Back RISPARMIO ENERGETICO Categorie Solare Pannelli Fotovoltaici: Ricoprendo i Tetti d'Italia si Soddisferebbe il 45% Del Consumo di Energia

Pannelli Fotovoltaici: Ricoprendo i Tetti d'Italia si Soddisferebbe il 45% Del Consumo di Energia


riflessionifotovo.gif

Ricoprire le superfici degli edifici con pannelli fotovoltaici porterebbe a produrrebbe il 45% del fabbisogno nazionale di elettricità. Ad affermarlo è stata nei giorni scorsi Confedilizia, Confederazione Italiana Proprietà Edilizi, in audizione presso la commissione Ambiente della Cameracommissione
Ambiente della Camera, riportando i dati di uno studio dell'Agenzia internazionale per l'energia. Il potenziale per l'Italia parla di 763,56 km quadrati di tetti e di 286,32 kmq di facciate, che se ricoperti da pannelli fotovoltaici porterebbero ad una produzione di energia pari a 126 TWh, pari appunto al 45% dei consumi elettrici nazionali.
Una soluzione di questo tipo avrebbe il pregio di sfruttare parti di suolo già attualmente in uso, senza andare ad intaccare nuove porzioni di territorio e limitando così l'impatto ambientale generale del fotovoltaico. Certo, anche in questo caso i problemi non mancherebbero visto che si dovrebbero affrontare questioni come la gestione dei centri storici, su cui pendono vincoli architettonici rigidissimi o quella delle parti comuni nei condomini (come ad esempio le facciate). È difficile ipotizzare, infatti, che il fotovoltaico, seppur portatore di benefici economici ed ambientali riesca nell'arduo compito di mettere tutti d'accordo, soprattutto nei condomini, dove i litigi sono all'ordine del giornolitigi
sono all'ordine del giorno .
Confedilizia dal canto suo ritiene che la creazione di una filiera italiana per la produzione dei pannelli fotovoltaici a basso impatto paesaggistico, maggiormente integrabili negli edifici , possa contribuire a migliorare sensibilmente la situazione.
Legacoop, anch'essa presente all'audizione presso la Camera dei Deputati, ha sottolineato come potrebbe essere una buona idea quella di formare cooperative di cittadini che potrebbero partecipare insieme alla costruzione degli impianti, rendendo quindi i propri condomini autonomi (o parzialmente tali) dal punto di vista energetico.
Una soluzione insomma che potrebbe essere risolta con un maggior coinvolgimento diretto dei cittadini e con investimenti maggiori in tecnologie fotovoltaiche che si integrino in modo semplice ed efficace negli edifici esistenti. Soluzioni, quest'ultime che il mercato propone da diverso tempo, come abbiamo avuto modo anche noi di presentare, quali ad esempio la tegola fotovoltaica e il pavimento ceramico fotovoltaicotegola
fotovoltaica e il pavimento ceramico fotovoltaico o ancora tapparelle, piastrelle, finestre e tende tapparelle,
piastrelle, finestre e tende dotate di moduli fotovoltaici. 


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Certo è che del grande patrimonio edilizio presente nel nostro Paese non sarebbe difficile trovare una parte di edifici che potrebbero essere dotati di tecnologia fotovoltaica, senza grosse difficoltà (fatti salvi i centri storici). Basti pensare solamente a quell'universo fatto di ospedali, tribunali, uffici pubblici, uffici postali, scuole e caserme per rimanere nel settore pubblico, oppure ai vari capannoni industriali presenti nei distretti industriali in cui si sviluppa il tessuto produttivo italiano. Come già espresso in passato nelle riflessioni fotovoltaicheriflessioni
fotovoltaiche si tratterebbe di una grande parte di territorio, facilmente convertibile alle tecnologie fotovoltaiche. Forse non si arriverebbe a coprire il 45% del fabbisogno energetico ma si farebbe un bel passo avanti soprattutto per quanto riguarda efficienza energetica e riduzione delle emissioni.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631
RISORSE:

blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Energia

energia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed