Lunedi, 18 Giugno 2018

Back Scuola ed Istruzione Le 20 Aziende Dove i Neolaureati Italiani Vorrebbero Lavorare

Le 20 Aziende Dove i Neolaureati Italiani Vorrebbero Lavorare


Eni, neolaureati, lavoro

Abbiamo visto che trovare lavoro dopo la laurea è forse più facile, ma poco redditizio. Ma se non ci fosse la crisi, la disoccupazione giovanile a livelli record e le difficoltà del mercato del lavoro, dove vorrebbero lavorare i neolaureati italiani? A questa domanda ha risposto l'indagine “Recent Graduate Survey” promossa da Cesop Communication, che come ogni anni interpella i neolaureati italiani. L'indagine è stata condotta su un campione di 2500 neolaureati che hanno conseguito la laurea nello scorso anno, piuttosto omogeneo per quanto riguarda sesso, area geografica e tipologia di laurea. Dall'altra parte le aziende prese in considerazione sono state 153 tra le più rappresentative della realtà imprenditoriale in Italia, per cui si parla sia di aziende italiane che di aziende estere operanti in Italia.

Al primo posto, risultando quindi l'azienda dove la maggioranza dei neolaureati vorrebbe lavorare, si è piazzata Eni, colosso dell'energia italiano, che bissa il primato dell'indagine dello scorso anno, mentre nel 2009 si era piazzata al secondo posto assoluto. Eni ha collezionato il 6,10% delle preferenze. Dietro Eni troviamo Banca Intesa Sanpaolo che nonostante le difficoltà riscontrate durante l'anno, condivise con tutti gli istituti di credito italiani, ha raccolto il 4,62% delle preferenze. Intesa Sanpaolo anche nella scorsa indagine si era piazzata seconda, mentre nel 2009 occupava il primo posto, segno di una grande considerazione da parte dei neolaureati italiani.

Al terzo posto troviamo le Ferrovie dello Stato che hanno raccolto il 3,57% delle preferenze dei neolaureati italiani e migliorano di molto il proprio ranking sia rispetto al 2010 quando occupavano l'ottava posizione sia rispetto al 2009 quando erano in tredicesima posizione. 
Perde una posizione rispetto al 2010 Enel che scende dal terzo al quarto posto con il 3,40% delle preferenze, mentre completa la top five Ferrero con il 3,23% delle preferenze, in salita di due posizione rispetto alla precedente indagine.
Al sesto posto troviamo la prima azienda internazionale, la Apple che si aggiudica il 2,96% delle preferenze e che, stranamente, visto i grandi successi in termini di risultati economici e di brand registrati nell'ultimo anno, perde appeal tra i giovani neolaureati perdendo due posizioni in classifica rispetto al 2010.
Le altre aziende straniere presenti nella classifica sono Google al 9° posto (2,35% delle preferenze), Roche al 13° posto (1,83%), Bayer al 16° posto(1,57%), Bosh al 17° posto(1,48%), Novartis al 18°posto (1,39%) e Accenture e Johnson & Johnson al 20° posto (entrambe con l'1,22% delle preferenze).
Non mancano nella top 20 della aziende in cui i neolaureati vorrebbero lavorare i nomi clou della moda e del lusso come , Benetton al 18° posto (1,39% delle preferenze), Bulgari al 19° posto (1,31%) e Prada al 20° posto (1,22%), né i marchi più famosi in ambito motoristico come Ferrari all'8° posto (2,44% delle preferenze) e Ducati al 18° posto (1,39% delle preferenze).
La classifica completa può essere vista a questo indirizzoquesto indirizzo.
 
InfoJobs - 468x60_IJIT_blue
RISORSE:

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Investimenti

investimenti

Case ed Immobili 

immobili

Green Economy

greeneconomy
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed