Mercoledi, 13 Dicembre 2017

Back ECONOMIA Categorie Scuola ed Istruzione Isfol: la Conoscenza Dei Servizi di Orientamento è Buona, ma Solo Pochi Giovani ne Usufruiscono

Isfol: la Conoscenza Dei Servizi di Orientamento è Buona, ma Solo Pochi Giovani ne Usufruiscono


ragazzapensa2905.gif
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Secondo un’indagine condotta da Isfol, Istituto per lo sviluppo professionale dei lavoratori, i vari servizi di orientamento dedicati allo studio ed al lavoro sono ampiamente conosciuti dai giovani, ma soltanto pochi li utilizzano per prendere delle decisioni sul proprio futuro.
Il rapporto annuale dell’Isfol dedicato all’orientamento relativo al 2010, infatti, ha fatto emergere che ben il 90,2% degli intervistati, ovvero un campione rappresentativo composto da studenti di scuola secondaria superiore, universitari ed adulti lavoratori, risulta informato sui vari servizi di orientamento disponibili. Nonostante ciò, la percentuale di cittadini che usufruisce di queste opportunità è di poco inferiore al 50%.
All’interno dell’archivio nazionale sull’orientamento, sono censite in tutto 15.782 strutture, tra cui 386 aziende, 3.337 centri di formazione professionale, 2.773 centri di orientamento e servizi per il lavoro, mentre 9.064 strutture sono realtà che fanno capo al sistema istruzione e 222 a quello dell’università e dell’alta formazione.
Per la prima volta, quest’anno, Isfol ha analizzato nel rapporto annuale sia i dati relativi alla domanda che all’offerta di orientamento in Italia. Per quanto riguarda i fruitori di questo genere di servizio, vi è una netta predominanza dei soggetti cosiddetti “deboli”, ovvero giovani, disoccupati, donne, lavoratori in cassa integrazione, anche se sono numerosissimi anche i cittadini con elevato titolo di studio, a conferma del fatto che anche questa categoria di persone ha oggi molta difficoltà a trovare un impiego.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Circa il 60% degli intervistati, inoltre, ha dichiarato di aver usufruito almeno una volta di servizi di orientamento nel sistema scolastico, sebbene i principali canali di scelta rimangano la famiglia e gli insegnanti.
Destinatari di tali interventi sono sia gli studenti in entrata che quelli in uscita; soprattutto per quest’ultimi gli istituti scolastici riservano gran parte delle loro attività orientative. Infatti ben il 95% propone dei servizi di orientamento per gli studenti prossimi ad abbandonare l’istituto.
La fruizione di servizi di orientamento finalizzati all’inserimento lavorativo, infine, è ben più elevata al Sud, dove i cittadini hanno molta più difficoltà nel trovare occupazione; nel Centro, nel Meridione e nelle Isole si registrano invece i maggiori livelli di utilizzo dei servizi di orientamento dedicati ai percorsi formativi.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

CREDIT
TamasButi
TamasButi by flickr


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Investimenti

investimenti

Case ed Immobili 

immobili

Green Economy

greeneconomy
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed