Giovedi, 19 Luglio 2018

Back ECONOMIA Categorie Telefonia L'ITALIA DELLA COMUNICAZIONE: PREZZI DELLA TELEFONIA IN CALO E DIFFUSIONE DEGLI SMARTPHONE DA RECORD

L'ITALIA DELLA COMUNICAZIONE: PREZZI DELLA TELEFONIA IN CALO E DIFFUSIONE DEGLI SMARTPHONE DA RECORD


rapportoofcom0612.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

L'AGCOM, Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni, ha diffuso i dati riferiti all'Italia contenuti nel Rapporto OFCOM, International Communications Market Report, sulla situazione nel settore delle comunicazioni elettroniche.
Il quadro di sintesi racconta una una situazione di eccellenza del nostro Paese nel confronto internazionale. l'Italia, infatti è il primo Paese per l'utilizzo dei social network e leader mondiale per la diffusione degli smartphone e per l’utilizzo di mp3 e iPod. La telefonia mobile risulta la punta di diamante del settore delle comunicazioni, con una penetrazione tra le più elevate al mondo, oltre il 150%. Anche sul fronte dei servizi mobili si osservano dei miglioramenti di rilievo, con una calo dei prezzi, dal luglio 2009 al luglio 2010, pari al 24% (migliore performance europea) e risultando, insieme a quelli del Regno Unito i più bassi in Europa. Inoltre i prezzi per il mobile broadband sono i più bassi e il mercato della larga banda mobile risulta più maturo rispetto agli altri Paesi.
Per quanto riguarda i consumatori il rapporto sottolinea come quasi uno su quattro (il 24%) abbia ridotto la spesa pro-capite nella telefonia mobile negli ultimi 12 mesi.
Quasi una casa su tre in Italia è servita solamente dalla telefonia mobile (29%), si tratta del dato più significativo tra i principali Paesi sviluppati. Un dato confermato dalla stessa Agcom nelle statistiche relative al 2009, quando per la prima volta l’uso del cellulare ha superato quello del telefono tradizionale (103,8 miliardi di minuti al cellulare contro i 103,8 miliardi di minuti di conversazioni al telefono fisso103,8
miliardi di minuti al cellulare contro i 103,8 miliardi di minuti di
conversazioni al telefono fisso).

 


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Il Rapporto OFCOM evidenzia anche come la diffusione di smartphone risulti più alta e pari al 26% della popolazione sopra i 13 anni e al 66% degli utilizzatori abituali di internet. Allo stesso tempo anche la diffusione di apparecchi per la fruizione di musica in formato digitale è di gran lunga la più ampia: utilizzo pari al 64% di media players e pari al 31% di cellulari per l’ascolto della radio.
I social network poi, hanno riscosso particolare successo in Italia, dove il 66% degli utilizzatori di internet li utilizza,soprattutto Facebook.
Il presidente dell’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni, Corrado Calabrò, nel commentare i dati ha sottolineato l'importanza delle informazioni contenute nel rapporto per quanto riguarda le dinamiche di prezzo e la diffusione delle più avanzate tecnologie di comunicazione. Calabro evidenzia anche l'esistenza di un forte interesse degli italiani verso i servizi online che rappresenta l'espressione di una domanda già esistente e definita di servizi evoluti. A tal proposito, però, il presidente dell'Authority segnala come nel Nostro Paese sia necessario un maggiore dinamismo negli investimenti e non aspettare sempre che prima si creino le condizioni della domanda, soprattutto in un settore così vivace come quello delle comunicazioni.

[Via: AgcomAgcom ]

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:
 
CREDIT
Si ringrazia l'utente Steve RhodesSteve
Rhodes di flickr per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed