Giovedi, 23 Novembre 2017

Back ECONOMIA Categorie Viaggi e Turismo

Viaggi

Cosa Portare su un'isola Deserta: Le Scelte di Uomini e Donne Single

Isola deserta, uomini, donneCosa portare su un’isola deserta? Questa domanda suscita spesso curiosità anche perché è in grado di mettere in evidenza le priorità nella vita di una persona. Per questo motivo è molto gettonata durante i colloqui di lavoro ma anche nei quiz che indagano la personalità o nel repertorio di fidanzati/e.
Speed Vacanze, tour operator specializzato nell’organizzazione di viaggi per single, ha fatto questa domanda ad un campione di 2000 clienti.

DONNE SINGLE: PRODOTTI DI BELLEZZA, SALUTE E CULTURA
Abbastanza prevedibili le risposte del campione femminile: il 43% non potrebbe rinunciare ai prodotti di bellezza, specchietto in primis. Insomma tutti gli strumenti necessari per essere “presentabili” anche in condizioni di emergenza. Del resto bisogna pensare che stiamo parlando di donne single: è logico che sperino nel salvataggio da parte di qualche uomo attraente. Meglio non farsi trovare impreparate!

Add a comment

Scegliere il Posto in Aereo: il Migliore e il Peggiore

posto aereo, passeggeri, viaggiScegliere il posto in aereo è, salvo disponibilità, possibile con tutte le compagnie aree (salvo alcune low cost). Ma quali sono i criteri da considerare in fase di prenotazione o al momento del check in? Quali sono i posti più gettonati e quelli che invece restano spesso liberi? Lo ha chiesto Skyscanner a più di mille utenti che viaggiano con una certa frequenza in aereo e che hanno accettato di prendere parte a questo curioso sondaggio.

QUALI FATTORI CONSIDERARE
I primi parametri che prende in considerazione chi deve scegliere il posto in aereo sono la posizione anteriore o posteriore (il 46% degli intervistati preferisce le prima sei file) e la collocazione del sedile nella fila (corridoio, centrale o finestrino).  

Add a comment

Viaggi di Lavoro: la Tecnologia Che Aumenta la Sicurezza

Viaggi di Lavoro, business, tecnologiaLa globalizzazione dell’economia in tutti i suoi sotto settori ha fatto nascere per molte aziende la necessità di richiedere ai dipendenti la disponibilità per viaggi di lavoro all’estero. E’ chiaro che un viaggio di lavoro va organizzato con un approccio per molti versi differente dalla semplice vacanza di piacere. Il nuovo accordo siglato tra la Cwt (Carlson Wagonlit Travel), attiva da anni nell’organizzazione di viaggi di lavoro, e iJet International, azienda leader nell’intelligence e la gestione operativa dei rischi, punta in particolare a favorire le aziende ottimizzando la questione sicurezza per i viaggiatori business.

Add a comment

Viaggi All’Estero: la Classifica Dei Popoli Più Maleducati

Francia, viaggi, popoli maleducatiL’organizzazione di viaggi all’estero presuppone l’analisi di vari aspetti: oltre alla bellezza dei luoghi, al clima e al costo del viaggio incide nella scelta della destinazione senza dubbio anche la considerazione che si ha di un popolo. Skyscanner, sito di comparazione di voli low cost, ha proposto ai suoi utenti un sondaggio internazionale sull’argomento per cercare di capire quali sono i popoli più accoglienti e quali invece sono considerati i più maleducati sia in patria che all’estero.
Forse per noi italiani, che con i “cugini” d’oltralpe abbiamo una storica rivalità non solo calcistica, non è una sorpresa che il primato dell’antipatia spetti ai francesi. Ad infastidire chi sceglie come meta di viaggi all’estero la Francia è soprattutto il nazionalismo eccessivo dei locali, che spesso non fanno il minimo sforzo per parlare l’inglese ed andare incontro in questo modo a chi non conosce la lingua francese.

Add a comment

Voli Low Cost: Quanto Convengono Motori di Ricerca e Agenzie

viaggi low cost, agenzie online, motori di ricercaCapire come risparmiare assicurandosi la tariffa più bassa acquistando online un biglietto aereo prima della partenza, è un impresa assai ardua. Gli algoritmi che regolano l'andamento delle offerte sui siti delle compagnie aeree e su quelli delle agenzie di viaggio online, infatti, sono piuttosto indecifrabili, colpa delle tante variabili considerate. C'è chi però ci ha provato, come due economisti dell'Università Carlos III di Madrid che dopo 9 mesi di monitoraggio dei siti di compagnie aeree low cost e di bandiera sono arrivati a quella che è stata definita : “la formula del volo low cost”. In sostanza le offerte più convenienti sono più facili da trovare circa 56 giorni prima della partenza, insomma 8 settimane prima del volo. A riferire la notizia è Altroconsumo, nell'ambito di un'inchiesta molto interessante volta a trovare il portale internet in cui si può trovare il biglietto aereo più conveniente.

Add a comment
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed