Giovedi, 23 Novembre 2017

Back ECONOMIA Categorie Viaggi e Turismo

Viaggi

Airbnb Rivoluziona il Concetto di Turismo

alloggio, turismo, Airbnb, Airbnb forse per qualcuno non significa ancora nulla ma questa rivoluzionaria società operante nel settore turistico ha aperto una sede anche a Milano e promette di eguagliare in Italia il successo che già ha negli USA e in alcuni Paesi Europei come Inghilterra, Francia, Spagna e Germania.
Del resto chi di voi non sarebbe disposto a viaggiare in maniera creativa e conoscere persone da ogni parte del mondo senza spendere necessariamente una fortuna? Airbnb permette di farlo. C’è chi lo fa per un risparmio economico e chi per vivere un’esperienza meno da turista ed integrarsi meglio nella cultura del posto di destinazione ma in ogni caso difficilmente si resta delusi.

 

COS'È AIRBNB: LA STORIA
Airbnb nasce a San Francisco nel 2007, nel salotto di Joe e Brian dall’idea di un gruppo di studenti della Rhode Island School of Design.

Add a comment

Le Città Più Costose Al Mondo per il Turismo d'Affari

viaggio d'affari, turismo d'affari, businessQuali sono le città più costose al mondo per il turismo d'affari? A questa domanda ha cercato di dare una risposta la Camera di Commercio di Milano che, analizzando alcune statistiche internazionali, ha stilato la classifica delle città più care dove fare un viaggio d'affari. Sono state prese in considerazione in totale 51 città mondiali, tra le principali metà del mondo del business e sono stati considerati i costi medi giornalieri di un viaggio di affari di livello internazionale.
Per calcolare il costo complessivo sono state prese in considerazione 5 voci di spesa rappresentative di un viaggio d'affari: una notte in albergo, una cena di lavoro per due, un pranzo per uno, l'acquisto di un quotidiano straniero e un drink in un hotel di lusso.
Dall'indagine è uscito che la media registrata dalle 51 principali città al mondo di business è di 495,3 euro. Ma veniamo alla classifica.

Add a comment

Le 10 Città Più Costose al Mondo

Zurigo, città più costose, costo della vitaZurigo è la città più costosa del mondo in cui vivere. A sostenerlo è l'ultima edizione del “Worldwide Cost of Living Survey” realizzato dall'Economy Intelligence Unit, che periodicamente analizza il costo della vita in 140 città in 93 nazioni, basandosi sull'analisi di 400 prezzi di 160 prodotti. La città svizzere si legge nel rapporto hanno guadagnato posizioni in classifica grazie (o a causa) del forte rafforzamento del franco svizzero, così Zurigo è salita di quattro posizioni, diventando la città più costosa e Ginevra di sei, raggiungendo il terzo posto assoluto, a pari merito con Osaka. Ragionamento simile si può fare per le città australiane, per il fatto che il dollaro australiano si è decisamente apprezzato, rispetto al dollaro americano e ciò ha portato cinque città dell'Australia ( Sydney, Melbourne, Adelaide, Brisbane e Perth) ad entrare nelle prime venti posizioni della classifica.

Add a comment

Turismo: per 9 Stranieri su 10 l'Italia è la Meta Dei Sogni

Positano, turismo, ItaliaIl turismo è sempre stata una grande risorsa per l'Italia, una di quelle risorse che da più parti viene considerata non sfruttata a dovere e che spesso viene anche ostacolata con misure politiche (vedi ad esempio la tassa di soggiorno). Tuttavia al di là di pressapochismo, barriere e costi, le bellezze del nostro Paese non possono essere ignorante, tanto che 9 turisti stranieri su 10 indicano propria l'Italia come meta del proprio viaggio dei sogni. Il dato deriva da un'indagine dell'Osservatorio sul turismo Unioncamere, secondo il quale il turismo italiano nello scorso anno ha tenuto nei numeri, ma ha visto calare significativamente la quota di italiani che hanno fatto almeno una vacanza nel corso dell'anno (si è passato dal 63,5% al 53,4% della popolazione residente).

Add a comment

Tassa di Soggiorno e Conseguenze Sul Turismo

tassa di soggiorno, Venezia, turismoIn questi giorni di nuove riforme fiscali, attese e annunciate, e di fermento dell’esecutivo, si è tornati a parlare di “tassa di soggiorno”. I pareri sono discordanti: alcuni Comuni la interpretano come un gettito importante in questo momento di crisi, altri temono che possa scoraggiare il turismo e considerano la possibilità di non introdurla qualora venisse confermata l’istituzione dell’Ici sulla prima casa. Ma in cosa consiste questa tassa e quali sono i possibili effetti che potrebbe avere nel risanamento fiscale dei Comuni e sul turismo? Andiamo con ordine. La tassa di soggiorno non rappresenta una novità introdotta del Governo Tecnico e in realtà non è neppure una previsione degli ultimi anni, come si potrebbe erroneamente pensare (faceva parte del pacchetto sul federalismo municipale).

Add a comment
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed