Giovedi, 15 Novembre 2018

Back ECONOMIA Categorie Alimentari AGRICULTURABILITY: OCCORRE RIVEDERE LE ABITUDINI DI CONSUMO E MIGLIORARE LA RESA DELL'AGRICOLTURA

AGRICULTURABILITY: OCCORRE RIVEDERE LE ABITUDINI DI CONSUMO E MIGLIORARE LA RESA DELL'AGRICOLTURA


agriculturabilitybasf1511.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Qualche giorno fa abbiamo visto come, secondo Greenpeace, la Politica europea sui Biocarburanti metterà a rischio non solo il territorio ma anche le comunità più povere, che combattono ogni giorno contro la famenon
solo il territorio ma anche le comunità più povere, che combattono
ogni giorno contro la fame. Questo perchè, per rispettare gli obiettivi sarà avviato un accaparramento di terre nei Paesi in via di sviluppo da destinare alla produzione di biocarburanti piuttosto che a quella di cibo. Oggi torniamo ad affrontare questo tema, sottolineando quali potranno essere le difficoltà e le sfide dell'agricoltura nei prossimi 40 anni, se non verranno introdotte alcune modifiche nelle abitudini di consumo e nelle modalità produttive.
Secondo i dati presentati ad Agriculturability, la conferenza organizzata da Nomisma, Basf e Food Trend Foundation sul rapporto tra Agricoltura e sostenibilità, nel 2050 la popolazione mondiale sarà composta da oltre 9 miliardi di persone con una crescita concentrata soprattutto in Asia, Africa e America Latina. Una crescita che dovrà essere accompagnata da un incremento consistente della produzione agricola, di almeno il 70%, in un contesto sempre più contrassegnato dalla scarsità di risorse (acqua e cereali in primis).
In più nelle economie emergenti sta aumentando il consumo di alimenti ad alto impatto ambientale, come le carne. Per ottenere un chilo di carne bovina servono in media sette chili di cereali, quattro per un chilo di carne di maiale, due per un chilo di carne di pollo. Cereali che servono per nutrire l'animale. Per quanto riguarda il costo idrico delle carne, secondo le stime se ne utilizzano 16.000 litri per ottenere un chilo di carne di manzo, 2.400 per produrre un hamburger, 140 per ottenere una tazzina di caffè. Per costo idrico, identificato anche con il termine di acqua virtuale” o “water footprint” (impronta idrica), si intende la quantità di acqua dolce impiegata per la realizzazione di un prodotto e per il suo consumo. Ad esempio per la tazzina di caffè i 140 litri necessari considerano tutta l'acqua impiegata, ad esempio, per far crescere la pianta di caffè, trasformare i chicchi, trasportare il prodotto etc etc. Si tratta di un concetto sottovalutato ma molto importante, soprattutto in un contesto di scarsità di risorse idriche.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



In un contesto del genere, caratterizzato oltre che dalla scarsità delle risorse da un alto tasso di incremento della popolazione e dal fenomeno dei cambiamenti climatici, si osservano fenomeni altamente speculativi sui mercati internazionali dei cereali che non sono propriamente connessi al meccanismo della domanda e dell'offerta. Il tutto con conseguenze drammatiche per la popolazione. Basti pensare che durante il picco dei prezzi delle materie prime agricole nel 2008, ben 100 milioni di persone sono state spinte sulla soglia della denutrizione.
Per questo motivo occorre in primo luogo rivedere le abitudini di consumo attualmente vigenti nel mondo occidentale. Si pensi che ogni anno, solo nel nostro Paese si spreca una quantità di cibo tale da soddisfare i bisogni della SpagnaPaese
si spreca una quantità di cibo tale da soddisfare i bisogni della
Spagna, e che il 40% del cibo prodotto negli Stati Uniti viene gettato via. In secondo luogo dovranno essere predisposte delle innovazioni nella attività agricola in grado di produrre di più utilizzando meno risorse,cercando di rispettare al meglio le variabili ambientali, sociali ed economiche.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

CREDIT
Si ringrazia l'utente Frankie RobertoFrankie
Roberto di flickr per l'immagine



blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed