Sabato, 18 Agosto 2018

Back ECONOMIA Categorie Alimentari CAMPAGNA “PORTAMI VIA”: AL RISTORANTE, IL VINO NON CONSUMATO AL TAVOLO PUO’ ESSERE PORTATO A CASA

CAMPAGNA “PORTAMI VIA”: AL RISTORANTE, IL VINO NON CONSUMATO AL TAVOLO PUO’ ESSERE PORTATO A CASA


portamiviasommelier.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.
Campagna “Portami Via”: al Ristorante, il Vino non Consumato al Tavolo Puo’ Essere Portato a Casa | Associazione italiana Sommeliers | Consumatori |
Associazione Italiana Sommeliers ha avviato da alcuni mesi un’iniziativa molto interessante, che consente ai consumatori di poter portare a casa il vino non consumato durante i pasti al tavolo, al ristorante. Dal punto di vista del cliente, infatti, è certamente un peccato rinunciare a poter gustare il vino acquistato in tutta tranquillità. Allo stesso modo i gestori si vedono costretti a gettare il vino non consumato al tavolo.
La pratica di portare a casa quanto avanzato dal pasto di un ristorante è stata spesso considerata come disdicevole, o comunque non particolarmente educata. Con questa iniziativa che l’Associazione Italiana Sommeliers ha chiamato “Portami Via”, l’obiettivo è proprio quello di fare si che questa mentalità venga definitivamente superata ed il consumatore possa così usufruire a piacimento dei vini regolarmente acquistati, senza l’obbligo di terminare la consumazione sul posto.
L’Ais si rivolge dunque ai proprietari dei ristoranti e di tutti i locali dove è possibile consumare del vino, perchè aderiscano all'iniziativa, segnalando l'opportunità ai clienti di poter “portare via” le bottiglie non finite.
I ristoranti che desiderano aderire alla campagna “Portami Via” riceveranno direttamente dall’Ais un kit di pratici ed eleganti wine bag, ovvero contenitori realizzati appositamente per il trasporto di piccole quantità di vino, da mettere a disposizione dei propri clienti. Il kit è composto da 100 wine bag, 100 pendolini, 100 tappi e 1 vetrofania ed ha un costo di 120 euro più iva. Un costo non propriamente abbordabile, ma neanche molto alto se si considera che il portare il vino a casa, non è una pratica molto diffusa e che ci vorrà tempo perchè possa prendere piede. Inoltre tutti i consumatori possono consultare online sul sito dell'Associazione, l’elenco completo suddiviso per regioneelenco
completo suddiviso per regione di tutti i ristoranti che hanno già aderito alla campagna, il che potrebbe portare maggiore pubblicità al ristorante.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI


Attualmente non sono molti gli esercizi che hanno aderito all'iniziativa ma anche questo potrebbe essere indice di esclusività del locale.
I consumatori possono facilmente riconoscere i locali in cui è possibile usufruire della campagna “Portami Via” dall’apposito logo che sarà esposto all’entrata (l’adesivo della campagna sarà inviato al gestore da Ais assieme al kit di wine bag).
L’iniziativa, oltre ad essere piuttosto vantaggiosa per il consumatore, ha anche un’importante valenza sociale, dal momento che può fornire un valido contributo alla sicurezza stradale evitando che i consumatori impegnati alla guida superino le soglie di tasso alcolemico consentite dalla legge.
Grazie a “Portami Via”,infatti, il vino acquistato può essere consumato in tranquillità anche una volta rientrati a casa.
In chiusura ricordiamo, a proposito, che la recente riforma del codice della strada ha inasprito le pene e le sanzioni amministrative per chi guida in stato di ebbrezzaguida in stato di ebbrezza.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed