Domenica, 18 Novembre 2018

Back TECNOLOGIA Categorie Applicativi LA RACCOMANDATA CARTACEA VA IN PENSIONE, SCATTA L'ORA DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (PEC)

LA RACCOMANDATA CARTACEA VA IN PENSIONE, SCATTA L'ORA DELLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (PEC)


pecmail.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.
La Raccomandata Cartacea va in Pensione, Scatta l'Ora della Posta Elettronica Certificata (PEC) | E Mail |

Lunedì 26 aprile sarà il Pec day, ovvero il giorno in cui partirà la registrazione gratuita per i cittadini  per l'attivazione del servizio di posta certificata. La posta  elettronica certificata (PEC) è uno strumento molto interessante che porterà, nel prossimo futuro , diversi vantaggi nei rapporti tra consumatori e pubbliche amministrazioni. In sostanza si tratta di uno strumento telematico (email) che assume lo stesso valore legale di una raccomandata con ricevuta di ritorno, certifica insomma l'invio e la ricezione del messaggio. La Pec può anche certificare il contenuto del messaggio ma solo se abbinata ad una firma digitale. Dal punto di vista tecnico ogni volta che un consumatore invierà un mail tramite la Casella di posta certificata, il gestore Pec del mittente si occuperà di inviare una ricevuta (al consumatore stesso) che costituirà dunque valore legale dell'avvenuta trasmissione del messaggio. Allo stesso modo il gestore pec del destinatario comunicherà al mittente l'avvenuta (o mancata) consegna del messaggio. Come è facile intuire, la possibilità di disporre di comunicazioni certificate dal proprio Pc permetterà di migliorare i tempi di accesso e di risposta alle pubbliche amministrazioni, anche per ciò che riguarda eventuali documenti o richieste di chiarimenti. Meno code agli sportelli e più efficienza insomma, alla base di questa importa novità.


COME RICHIEDERE L'ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO DI POSTA CERTIFICATA.
A partire da lunedì 26 aprile sarà possibile collegarsi al portale www.postacertificata.gov.it (non ancora attivo) e seguire la procedura guidata di registrazione . A quel punto Trascorse 24 ore dalla registrazione online, ma entro 3 mesi, sarà possibile recarsi presso uno degli uffici postali abilitati per l'identificazione e la firma sul modello di adesione. IL richiedente dovrà mostrare un documento di riconoscimento personale, il codice fiscale e fornire una fotocopia di entrambi i documenti.
Questa procedura di attivazione della posta elettronica certificata è gratuita per i cittadini, così come gratuite saranno le comunicazioni con la Pubblica amministrazione. A pagamento e forniti dai vari operatori saranno invece i servizi aggiuntivi quali ad esempio: la firma digitale (per certificare il contenuto), la segnalazione via SMS,il calendario eventi con indicazione delle scadenze etc etc


Collegamenti Sponsorizzati

LA COMUNICAZIONE DEL FUTURO NEL PRESENTE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI
Indubbiamente la posta elettronica certificata potrà costituire un utile strumento per i consumatori nei rapporti con le pubbliche amministrazioni, permettendo di risparmiare, almeno teoricamente, lunghe code agli sportelli.
Servirà comunque una fase di adeguamento delle procedure, che si spera sia il più breve possibile anche se le premesse dicono tutt'altro. Infatti, ad oggi, (o meglio a ieri) secondo i dati forniti dal Ministro Brunetta uno dei padri della Pec) la posta elettronica certificata è attiva in 12500 amministrazioni. Le principali amministrazioni sono già dotate di casella di posta elettronica certificata, mentre la copertura per quanto riguarda i ministeri è del '85%, nelle università e nelle ASL, solo al 50-60%.

Gli indirizzi Pec delle Pubbliche amministrazioni, istituiti per ogni registro di protocollo e comunicati al DigitPA - sono disponibili sul sito indicepa.gov.itindicepa.gov.it, e sul sito dedicato paginepecpa.gov.itpaginepecpa.gov.it . Quest'ultimo contiene anche una sezione dedicata alle domande frequenti circa le modalità di ricerca degli indirizzi pec e una sezione “glossario”

  [Via: Ministero per la Pubblica amministrazione e L'innovazioneMinistero per la Pubblica amministrazione e L'innovazione ]
CondividiCondividi

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

La Raccomandata Cartacea va in Pensione, Scatta l'Ora della Posta Elettronica Certificata (PEC) | E Mail | RISORSE:

La Raccomandata Cartacea va in Pensione, Scatta l'Ora della Posta Elettronica Certificata (PEC) | E Mail |


CREDIT
Si ringrazia l'utente gordonrgordonr di flickr per l'immagine


 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Investimenti

investimenti

Famiglia

famiglia

Green Economy

greeneconomy

Consumatori

consumatori

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed