Sabato, 18 Agosto 2018

Back ECONOMIA Categorie Carburanti GLI EFFETTI DELLA CRISI DEL PETROLIO SU ENERGIE RINNOVABILI E PREZZI DEI CARBURANTI

GLI EFFETTI DELLA CRISI DEL PETROLIO SU ENERGIE RINNOVABILI E PREZZI DEI CARBURANTI


nopetroldown.gif

La recente crisi economico finanziario ha messo in secondo piano uno degli aspetti più controversi per ciò che riguarda la politica energetica e finanziaria mondiale, ovvero le oscillazioni del prezzo del petrolio. Già perché il prezzo del petrolio al barile, in seguito al deprezzamento dell'euro è pesantemente calato nelle quotazioni, giungendo a livelli che non si registratavano da tempo. Ora che la situazione si è leggermente stabilizzata, anche in seguito all'annuncio di nuovi tagli alla produzione da parte dell'Opec e, soprattutto,. alla leggera ripresa dell'euro sul biglietto verde . In questo scenario comunque precario, c'è chi prospetta un brusco rimbalzo delle quotazioni del petrolio con ripercussioni pesanti sullo sviluppo a breve delle fonte energetiche alternativefonte energetiche alternative, anche a causa della crisi di liquidità del sistema finanziario, che, da un lato, toglierebbe i finanziamenti agli incentivi (settore pubblico) e dall'altro porterebbe gli istituti di credito a ridurre i finanziamenti alle aziende che investono nel settore. Tralasciando, per una volta, le ripercussioni di questo calo del prezzo del petrolio sulle energie rinnovabili, vorrei soffermarmi sull'andamento dei prezzi dei carburanti in questo periodo di calo delle quotazioni del petrolio.

gommadiretto.it
 

Collegamenti Sponsorizzati

Va sottolineato come i prezzi dei carburanti alla pompa siano effettivamente calati nel nostro paese, tuttavia dal confronto con l'andamento dei prezzi dei carburanti praticati negli altri paesi emergano alcune anomalie. Le ha rilevate l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust), per bocca del presidente Antonio Catricalà, in audizione alla Commissione Industria del Senato sulla dinamica dei prezzi all'interno della filiera petrolifera e sulle ricadute in termini di prezzi dell'energia elettrica e del gas. L'analisi di Catricalàanalisi di Catricalà rileva il permanere di un differenziale strutturale tra i prezzi medi dei carburanti in Italia e in Europa, un fattore che impedisce una discesa strutturale dei prezzi praticati qui da noi ai livelli di quelli dei Paesi europei più aperti alla concorrenza. Insomma, problemi già notiproblemi già noti a cui però sembra difficile porre rimedio, nonostante le pressioni delle associazioni consumatoriassociazioni consumatori e le istruttorie dello stesso antitrust sulle compagnie petrolifere. Una degli aspetti citati dal garante come negativi per ciò che riguarda l'ammodernamento e la ristrutturazione delle reti di distribuzione dei carburanti, riguarda l'ambito normativo. Esistono, infatti, dei provvedimenti di carattere regionale che, nell'adeguare le normative regionali alle disposizioni nazionali, tendono di fatto a ricostruire una sorta di barriera all'ingresso del mercato. In particolare il Garante rilevava come virtuosi, ma piuttosto restrittivi della concorrenza, quei provvedimenti regionali (nel mirino Piemonte e Lombardia) che richiedono che ogni nuovo impianto eroghi oltre a benzina e gasolio, anche metano o Gpl. Sempre a proposito di carburanti e regione Lombardia è proprio di oggi il comunicato in cui, Roberto Formigoni, presidente della regione e Romano Colozzi, assessore regionale alle Risorse, Finanze e Rapporti istituzionali, chiedono al Ministero dell’Economia il mantenimento degli sconti vigenti sulla benzina nelle aree che si trovano al confine con la Svizzera .Cosi facendo, infatti, secondo Formigoni si otterrebbe un vantaggio sia per i cittadini, che per lo Stato e i gestori degli impianti di distribuzione, limitando la fuga dei consumi verso il Canton Ticino. Per ulteriori approfondimenti vi rimando al comunicato sul portale della Regione LombardiaRegione Lombardia

 

CREDIT
Si ringrazia l'utente spackletoespackletoe di flickr per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed