Sabato, 25 Novembre 2017

Back ECONOMIA Categorie Consumatori CIA: IN CALO LA PRODUZIONE DI MIMOSE PER VIA DEL CLIMA, MA I PREZZI AL PRODUTTORE SONO IN CALO

CIA: IN CALO LA PRODUZIONE DI MIMOSE PER VIA DEL CLIMA, MA I PREZZI AL PRODUTTORE SONO IN CALO


mimose0703.gif
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Cia, Confederazione Italiana Agricoltori, ha pubblicato i dati relativi a prezzi e produzioni delle mimose, il fiore simbolo della festa delle donne che ogni 8 marzo viene acquistato da migliaia di italiani per festeggiare questa ricorrenza.
Secondo quanto emerso, il maltempo delle ultime due settimane ha influito negativamente sulla coltivazione ed il successivo lancio sul mercato di questo fiore così richiesto un questo periodo dell’anno. Soprattutto il vento e la pioggia hanno danneggiato la fioritura causando un rallentamento della produzione ci circa un terzo.
La mimosa è infatti un fiore piuttosto delicato e sensibile ai cambiamenti climatici, e le temperature abbastanza elevate del mese di febbraio avevano fatto prevedere una produzione ben più abbondante, ma le gelate e le repentine diminuzioni di temperatura delle ultime due settimane, hanno, invece, impedito la raccolta di circa il 30% delle fronde.
Nonostante questo calo, tuttavia, i prezzi pagati al produttore ammontano a circa 5 euro al chilogrammo, una cifra decisamente bassa se paragonata ai 9 euro al chilogrammo dell’anno precedente. I prezzi sono rimasti dunque quelli prefissati, di conseguenza ogni eventuale rincaro per quanto riguarda le vendite al dettaglio è da considerarsi del tutto ingiustificato.
Secondo quanto osservato da Cia, il prezzo medio di un ramoscello di mimosa varia dai 5 ai 10 euro, e per quest’anno si prevedono dei consumi compresi tra i 15 ed i 18 milioni di esemplari. Una quantità stabile se paragonata al 2010, quando in occasione dell’8 marzo sono stati venduti 15,5 milioni di ramoscelli di mimosa.
Cia sottolinea come il Mercato dei Fiori di Sanremo sia la realtà più importante per quanto riguarda la coltivazione di mimosa, non solo in Italia, ma anche nell’intera Europa.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Nella provincia di Imperia, infatti, gli ettari di coltivazione dedicata a questo tipo di fiore sono circa 350, ovvero una quota pari al 40% della superficie totale coltivata a fronde fiorite.
Nella provincia di Imperia le aziende produttrici di mimosa sono ben 1.600, e con una tale quantità di ettari dedicati alla coltivazione di questo fiore, questo territorio corrisponde alla quasi totalità della produzione italiana di mimosa.
Il suggerimento per i consumatori è dunque quello di prestare attenzione ai prezzi: nessun negoziante potrà proporre delle tariffe più elevate, tanto più giustificando i rincari con il clima delle ultime settimane.

[Via: CiaCia ]

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

 

 

 

CREDIT
pizzodisevopizzodisevo by flickr



blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed