Domenica, 28 Maggio 2017

Back ECONOMIA Categorie Consumatori DISOCCUPAZIONE: LA REGIONE PUGLIA OFFRE FINANZIAMENTI A FONDO PERDUTO

DISOCCUPAZIONE: LA REGIONE PUGLIA OFFRE FINANZIAMENTI A FONDO PERDUTO


regionepuglialavoro.gif
Disoccupazione: la regione Puglia offre Finanziamenti a Fondo Perduto | Lavoro | Giovani |

La Regione Puglia ha avviato un’importante politica volta a combattere la disoccupazione ed a favorire lo sviluppo economico del territorio: sono stati previsti, infatti, consistenti finanziamenti a fondo perduto per tutti i cittadini svantaggiati dal punto di vista lavorativo che volessero avviare un’attività in proprio. Si garantiscono infatti ben 25.000 euro ad ogni cittadino che intende intraprendere attività di autoimpiego o di creazione di impresa, erogati a lordo delle ritenute di legge in due soluzioni da 12.500 euro l’una, ed il fondo messo a disposizione dell’iniziativa è veramente notevole: ben 3.195.000 euro. Il capitale sarà interamente destinato ai finanziamenti per l’avviamento di nuove imprese, e qualora dovesse risultare in esubero, il fondo rimarrà a disposizione per la riapertura del bando nell’anno 2011. Le categorie di lavoratori svantaggiati che possono usufruire di questi finanziamenti regionali per l’avviamento di un’impresa sono le seguenti:


  • Percettori di AA.SS. rientranti nell’Azione di Sistema Welfare to Work, sottoscrittori di “Patto d’Attivazione”;

  • Cittadini di età superiore ai 45 anni privi di posto di lavoro;

  • Collaboratori a progetto in regime monocommittenza, ovvero iscritti al centro per l’impiego e privi di contratto da almeno sei mesi oppure che, iscritti da almeno sei mesi alla Gestione Separata dell’Inps, abbiano operato in aziende in regime di crisi;

  • Giovani con carriere discontinue e disoccupati da oltre 24 mesi, ovvero giovani che non percepiscono alcuna indennità di disoccupazione e che alla data di questo avviso abbiano instaurato uno o più rapporti di lavoro per una durata complessiva di almeno 6 mesi;

  • Disoccupati da oltre 24 mesi (legge 297/2002)


Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



I finanziamenti andranno inoltre distinti in due differenti forme:

  1. 25.000 euro nel caso di creazione di attività lavorativa individuale;
  2. 25.000 euro pro capite nel caso di attività lavorativa in forma societaria o di cooperativa, con un massimo di 3 soggetti beneficiari a prescindere dal numero di soci complessivi (finanziamenti pro capite per un maggior numero di soci sono previsti laddove siano cittadini percettori di AA.SS., anche in deroga).
La notizia è stata recentemente pubblicata in maniera ufficiale sul sito web della Regione Puglia, ed i cittadini pugliesi hanno molti mesi a disposizione per organizzare il proprio progetto imprenditoriale; il limite per la presentazione della domanda è fissato infatti per il giorno 15-10-2010. Laddove i fondi previsti dovessero risultare insufficienti, la Regione Puglia darà priorità alle prime domande pervenute. L’iniziativa è veramente importante, soprattutto se si considera che è stata attivata in una delle regioni italiane con più alto tasso di disoccupazione. La speranza è che le adesioni siano numerose e che si possano avviare interessanti progetti imprenditoriali, sia per offrire importanti prospettive di lavoro ai cittadini che per rilanciare l’economia del territorio. 

[Via: Regione PugliaRegione
Puglia]

 

UPDATE
La Regione Puglia ha riaperto il bando “Start Up”, messi a disposizione 27 milioni di euro per l'avvio di nuove imprese, con fino a 400 mila euro per singolo finanziamento a fondo perduto. Per chi fosse interessato, consigliamo il nostro articolo di approfondimentoarticolo di approfondimento

 

 

 

RISORSE

 

CREDIT
Si ringrazia l'utente FaP ;-)FaP
;-) di flickr per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed