Lunedi, 20 Novembre 2017

Back ECONOMIA Categorie Consumatori Italiani e Successioni: Dal Notariato la Guida su Diritti e Oneri del Testamento

Italiani e Successioni: Dal Notariato la Guida su Diritti e Oneri del Testamento


notariato0505.gif
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Il Consiglio Nazionale del Notariato, in collaborazione con 12 Associazioni dei Consumatori (Adiconsum, Adoc, Altroconsumo, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento dei Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori), ha realizzato una guida mirata ad informare il cittadino su tutte le opportunità, gli oneri fiscali e le caratteristiche delle successioni.
Non sono molti, infatti, i cittadini che conoscono in maniera approfondita le caratteristiche delle successioni, di conseguenza anche i loro diritti nel caso in cui si dovessero verificare dei trasferimenti di capitali attraverso questo fatto giuridico. Proprio per questo il vademecum realizzato dal Consiglio Nazionale del Notariato fornisce al cittadino tutte le informazioni utili per quanto riguarda gli aspetti fiscali della successione e le quote ereditarie che spettano di diritto ai parenti. Inoltre sono spiegate le norme relative ai soggetti cosiddetti “chiamati in eredità”, ovvero le persone interessate in prima persona a conoscere le caratteristiche del testamento stesso, sia per quanto riguarda i diritti che gli oneri.
Secondo i dati forniti dall’Agenzia delle Entrate, gli italiani sono ancora poco propensi a fare testamento, ciò può essere parzialmente dovuto proprio ad una carenza di informazione a riguardo (oltre che forse per ragioni scaramantiche).
Nel corso dell’anno 2009, infatti, sono pervenute complessivamente 377.894 dichiarazioni di successione, di cui appena il 15,78% per testamento mentre le altre sono giunte per legge (l’84,22%) . Pressoché analoga è stata la percentuale per quanto riguarda l’anno precedente: il 15,62% delle successioni è avvenuto tramite testamento e l’84,38% per legge.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Secondo Istat, inoltre, vi sono anche delle significative differenze territoriali per quanto riguarda le pubblicazioni di testamenti: nel Nord Ovest i testamenti sono stati 113,7 ogni 100 mila abitanti, nel Nord Est 111,5, nel Centro 81,7 e nel Sud si è verificata la quantità più bassa: solo 79,1 testamenti ogni 100 mila abitanti. Più elevata, invece, è stata la quantità di testamenti pubblicati nelle Isole: 116,1 su 100 mila abitanti.
La regione con il maggior numero di testamenti in rapporto alla popolazione è stata la Liguria, con 189,5 testamenti su 100 mila abitanti, seguita dal Trentino-Alto Adige (135,9) e dal Friuli Venezia Giulia (130,3). Viceversa le regioni in cui i cittadini sono meno propensi a far testamento sono l’Umbria (65), la Campania (65,6) ed il Lazio (76,6).
La guida, dal titolo “Successioni tutelate”, è scaricabile dal sito ufficiale del Consiglio Nazionale del Notariatosito
ufficiale del Consiglio Nazionale del Notariato, ed è stato annunciato che ne sarà resa presto disponibile un’altra dedicata alle donazioni.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631
RISORSE:

blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed