Lunedi, 16 Luglio 2018

Back ECONOMIA Categorie Consumatori Parlamento Europeo: Nuove Regole per Tutelare i Consumatori Che Acquistano Online

Parlamento Europeo: Nuove Regole per Tutelare i Consumatori Che Acquistano Online


europaelettronibigli1709.gif
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

Il Parlamento Europeo ha approvato alla legislazione comunitaria una serie di emendamenti, mirati a fornire una maggiore sicurezza a tutti i consumatori che effettuano acquisti tramite il web.
Questi interventi di natura legislativa a carattere comunitario consentiranno non solo ai cittadini di poter concludere con maggiore tranquillità i loro acquisiti online, ma anche di favorire il commercio elettronico, soprattutto a livello transnazionale, spesso visto con diffidenza dagli utenti.
Gli emendamenti, ora in attesa di approvazione definitiva, riguardano diversi ambiti dei diritti dei consumatori, come ad esempio l’accesso all’informazione, le garanzie di spedizione del prodotto acquistato, il diritto di recesso e l’acquisizione di prodotti digitali attraverso download.
Inoltre, le misure legislative in questione potrebbero consentire a piccole e medie imprese di snellire notevolmente gli adempimenti amministrativi.

Ecco, nel dettaglio, le caratteristiche dei nuovi emendamenti:

  • Diritto di scelta informata – Il consumatore che procede ad un acquisto deve conoscere con chiarezza il prezzo dell’articolo che sta comperando, di conseguenza tutti gli e-commerce devono eliminare la pratica cosiddetta dei “prezzi nascosti”, aggiunti alla somma finale tramite un sistema di selezione predeterminata di opzioni.

  • Spedizione e responsabilità – Il limite massimo entro cui l’azienda fornitrice deve recapitare l’articolo acquistato è fissato in 30 giorni: Oltre questo termine il consumatore ha pieno diritto di cancellare l’ordine, ed il commerciante è responsabile di qualsiasi danno o perdita avvenuti durante la spedizione.

  • Diritto di recesso – Per tutti gli acquisti conclusi a distanza, dunque nel caso in cui l’acquirente non abbia la possibilità di vedere il prodotto, il diritto di recesso da parte del consumatore può essere esercitato entro 14 giorni. Nel caso in cui il prezzo del prodotto sia superiore ai 40 euro, la spedizione in caso di restituzione sarà a carico del commerciante.
    Il diritto di recesso è inoltre applicato anche alle vendite all’asta effettuate online, a condizione che siano gestite da venditori professionisti e non da cittadini privati.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



  • Esonero dai nuovi obblighi per le PMI – Nel caso in cui il bene acquistato venga consegnato immediatamente dal commerciante, come nel caso, ad esempio, del droghiere sotto casa o dell’artigiano che si occupa di riparazioni domestiche, queste PMI potrebbero fornire al consumatore l’informazione dovuta anche semplicemente in forma orale, per tutte le vendite inferiori ai 200 euro. Per cui in questi casi non si applicano le regole informative precedentemente riportate

Ricordiamo in chiusura che tra le misure per rendere più sicuri gli acquisti online, il Parlamento Europeo aveva proposto, nei mesi scorsi, di istituire un “marchio di fiducia” per tutti gli e-commerce garantiti dall’Unione Europeaistituire
un “marchio di fiducia” per tutti gli e-commerce garantiti
dall’Unione Europea.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631
RISORSE:

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed