Domenica, 20 Agosto 2017

Back ECONOMIA Categorie Consumatori RISPARMI E MINOR BUROCRAZIA NELLE CAUSE CIVILI E COMMERCIALI CON LA NUOVA FIGURA DEL MEDIATORE

RISPARMI E MINOR BUROCRAZIA NELLE CAUSE CIVILI E COMMERCIALI CON LA NUOVA FIGURA DEL MEDIATORE


notaiotorino.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.
Risparmi e Minor Burocrazia nelle Cause Civili e Commerciali con la Nuova Figura del Mediatore | Tribunale | Risparmio|

Una nuova opportunità di gestione delle controversie di natura legale garantirà ai cittadini impegnati in una causa un notevole risparmio economico, oltre ad uno snellimento dell’iter burocratico con conseguente accorciamento dei tempi giudiziari. E’ stata recentemente prevista, infatti, una nuova figura nell’ambito della risoluzione delle controversie di natura civile e commerciale: quella del mediatore.
Dal
12 marzo il mediatore potrà occuparsi in maniera completa della controversia, senza che le parti debbano ricorrere in prima istanza al Tribunale. Nei primi 12 mesi a decorrere da tale data, questa opportunità sarà facoltativa, in seguito l’iter diventerà obbligatorio, e c’è da scommettere che alleggerirà notevolmente il farraginoso apparato giuridico italiano, che ad oggi prevede tempi decisamente molto lunghi.

Il mediatore sarà scelto dalle parti direttamente dall’Albo, ed avrà il compito di far giungere ad un accordo i contendenti in un breve periodo di tempo (entro i 4 mesi); in caso di esito positivo, il giudice approverà il verbale, in caso contrario si procederà con il ricorso in Tribunale, tenendo conto, però, che la parte che ha rinunciato all’aiuto del mediatore dovrà accollarsi tutte le spese processuali.
Oltre a questa convenienza, gli incentivi economici mirati a far optare le parti per questa soluzione più rapida sono diversi: anzitutto, le cause che riusciranno a trovare un accordo entro i 4 mesi stabiliti potranno godere di un bonus di 500 euro in termini di credito di imposta rapportato alle spese pagate; il bonus si abbasserà a 250 euro laddove la controversia non trovi invece soluzione nel corso della mediazione.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Inoltre, le due parti risparmieranno su un’altra spesa solitamente piuttosto pesante: la tassa di registrazione del verbale; nell’ambito della mediazione, infatti, non sarà pagata alcuna registrazione del verbale fino ad un importo massimo di 50.000 euro. Chiunque fosse impegnato in una causa non può davvero farsi sfuggire questa opportunità: il risparmio economico complessivo grazie alla figura del mediatore è davvero consistente, senza considerare i vantaggi tutt’altro che secondari di veder notevolmente abbreviati i tempi giudiziari e le burocrazie da seguire. Proprio a tal riguardo, c’è da aggiungere, è stata offerta la possibilità di svolgere le procedure interamente per via telematica.
  [Via: Borsaitaliana.itBorsaitaliana.it ]
CondividiCondividi

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

Risparmi e Minor Burocrazia nelle Cause Civili e Commerciali con la Nuova Figura del Mediatore | Tribunale | Risparmio|


 

RISORSE:

Risparmi e Minor Burocrazia nelle Cause Civili e Commerciali con la Nuova Figura del Mediatore | Tribunale | Risparmio|

 

CREDIT
Si ringrazia l'utente jk5854jk5854 di flickr per l'immagine

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed