Venerdi, 24 Novembre 2017

Back ECONOMIA Categorie Consumatori SALUTE: LE DIFFERENZE DI GENERE INFLUENZANO SIA I SINTOMI CHE LE REAZIONI ALLE TERAPIE

SALUTE: LE DIFFERENZE DI GENERE INFLUENZANO SIA I SINTOMI CHE LE REAZIONI ALLE TERAPIE


medicinagenere2201.gif
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

La medicina attuale per lungo tempo ha ignorato le differenze biologiche tra uomo e donna, causando ritardi nelle diagnosi e terapie inappropriate. Negli ultimi anni, però, la situazione è cambiata grazie alla ricerca specifica svolta in questo specifico settore, in Italia dall'Istituto Superiore di Sanità e dalla Società Italiana di Farmacologia. Le differenze di genere, infatti, influenzano sia i sintomi che le reazioni alle terapie. Ad esempio se una donna viene colpita da infarto al miocardio ha meno probabilità, rispetto all'uomo che le venga diagnosticato, perchè i sintomi sono spesso diversi rispetto a quelli che affliggono gli uomini. In più le donne sono soggette a minore appropriatezza terapeutica rispetto agli uomini (17 su 100 contro 25 su 100) e ad una minore sicurezza dei trattamenti farmacologici. Infatti le reazioni avverse ai farmaci sono 1,7 volte più frequenti nelle donne che negli uomini. Un fattore quest'ultimo da non ignorare, visto che alle reazioni avverse è correlato un maggior numero di ricoveri ospedalieri (59% nelle donne) e che nel mondo occidentale, esse sono la quarta causa di morte. Le differenze di genere, inoltre, intervengono anche per quanto riguarda i rimedi botanici, i supplementi e gli antiossidanti, la cui assunzione è quasi sempre studiata nei confronti del genere maschile. Lo stesso dicasi dei farmaci, di cui nonostante le donne siano le principali utilizzatrici, i trial clinici vengono eseguiti quasi esclusivamente su giovani maschi. Per questo è importante lo sviluppo di una farmacologia di genere che riesca a superare questo limite e a fornire risposte adeguate alle varie patologie.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Si ricorda in proposito che la salute viene definita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) come "uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale", per cui si rende necessaria una medicina che consideri anche il contesto culturale, psicologico e sociale (genere) degli individui, differenziando studi e terapie.
In più una medicina che considera il determinante sesso-genere, oltre che conforme alle raccomandazioni dell’OMS, dell’ ONU e dell’UE, risulta anche una medicina più giusta nel senso di equa ed efficace. Senza dimenticare che il determinante sesso-genere, può consentire, come evidenziato dalla Banca Mondiale, un più rapido sviluppo economico del territorio, cosa tutt'altro che secondaria in un periodo di crisi economica.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

 

CREDIT
Samael KreutzSamael
Kreutz by flickr


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Carburanti

benzina

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed