Mercoledi, 12 Dicembre 2018

Back CREDITO Categorie Credito CONTO CORRENTE: GUIDA ALLE CARTE DI CREDITO REVOLVING

CONTO CORRENTE: GUIDA ALLE CARTE DI CREDITO REVOLVING


creditrevolving.gif

Dopo aver esaminato le caratteristiche delle carte bancomat, abbiamo introdotto peculiarità e possibilità di risparmio relative alle carte di credito tradizionali. Analizziamo ora quelle "revolving", cioè quelle che prevedono un rimborso rateale delle spese compiute. Da diversi anni sul mercato bancario italiano hanno trovato grande diffusione le carte di credito revolving. Si tratta, come oramai noto, di strumenti di pagamento che consentono di rimborsare, ratealmente, le spese compiute durante un periodo di tempo limitato generalmente al mese solare. Il rimborso avverrà attraverso rate di importo stabilito dal cliente, ma solitamente compresa tra i 50 e i 300 euro. Il funzionamento delle revolving è abbastanza semplice: le spese (all'interno del massimale consentito dall'istituto di credito) vengono dilazionate nell'arco di più mesi, nei quali si pagheranno delle rate di importo solitamente costante. Man mano che le rate verranno rimborsate, il credito si ricostituirà automaticamente, dando pertanto il vita a una linea di credito costante e ricaricabile.

 

Collegamenti Sponsorizzati
 

Il "difetto” delle carte revolving risiede, semmai, nella loro onerosità. Nonostante recentemente il loro costo si stia allineando su livelli più concorrenziali, il tasso di interesse sulla dilazione di pagamento raramente scende sotto la doppia cifra. Di contro, raramente le carte di credito revolving prevedono l’assoggettamento a alcun canone annuo. Il consiglio che possiamo darvi, in virtù di queste caratteristiche, è di utilizzare le carte revolving come strumenti di pagamento e di prelevamento di "emergenza", preferendo, se possibile e se la dilazione degli addebiti non costituisce una necessità prioritaria, gli altri strumenti meno onerosi per il soddisfacimento delle esigenze finanziarie. Insomma, più che un’alternativa a dei tradizionali strumenti di pagamento, le carte revolving sembrano molto più vicine a dei micro-prestiti personali. Nel prossimo numero vedremo come risparmiare con le principali operazioni di pagamento disposte presso gli sportelli bancari.

MINIGUIDA SUI CONTI CORRENTI: 

  1. Guida su Come Risparmiare con il Conto CorrenteGuida su Come Risparmiare con il Conto Corrente

  2. Conto Corrente: Come Risparmiare Sull'Imposta di BolloConto Corrente: Come Risparmiare Sull'Imposta di Bollo

  3. Conto Corrente: Come Risparmiare Sulle Spese di Estratto ContoConto Corrente: Come Risparmiare Sulle Spese di Estratto Conto 

  4. Conto Corrente: Come Risparmiare con le Spese del BancomatConto Corrente: Come Risparmiare con le Spese del Bancomat

  5. Conto Corrente: Come Risparmiare con i Pagamenti con il BancomatConto Corrente: Come Risparmiare con i Pagamenti con il Bancomat

  6. Conto Corrente: Guida alle Carte di Credito TradizionaliConto Corrente: Guida alle Carte di Credito Tradizionali

  7. Conto Corrente: Guida alle Carte di Credito Revolving

  8. Conto Corrente: Come Risparmiare con i Bonifici BancariConto Corrente: Come Risparmiare con i Bonifici Bancari

  9. Conto Corrente: Come RIsparmiare sull'Addebito delle Bollette DomesticheConto Corrente: Come RIsparmiare sull'Addebito delle Bollette Domestiche

  10. Conto Corrente: Il Conto Deposito Titoli e la Gestione delle CommissioniConto Corrente: Il Conto Deposito Titoli e la Gestione delle Commissioni

 

CREDIT
Si ringrazia l'utente
doyoubleedlikemedoyoubleedlikeme di flickr per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Investimenti

  • Prestiti

Assicurazioni

assicurazioni

Green Economy

greeneconomy

Innovazione

Innovazione

Politica e Società

ingranaggi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed