Giovedi, 19 Ottobre 2017

Back CREDITO Categorie Credito EUROPA: RADDOPPIATE LE GARANZIE SUI CONTI CORRENTI DEI CONSUMATORI ORA TUTELATI FINO A 100 MILA EURO

EUROPA: RADDOPPIATE LE GARANZIE SUI CONTI CORRENTI DEI CONSUMATORI ORA TUTELATI FINO A 100 MILA EURO


banchecommeuro10010.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.
Europa: Raddoppiate le Garanzie sui Conti Correnti dei Consumatori, Ora Tutelati Fino a 100 Mila Euro | Depositi | Banche |

Per garantire una maggiore solidità al piccolo risparmiatore e di conseguenza anche all’intero sistema finanziario, la Commissione Europea sta avviando un progetto mirato alla tutela dei clienti delle banche. Non di rado, infatti, il fallimento di alcuni istituti di credito (Lehmann Brother's, Madoff etc ) in questi periodi di crisi ha mandato in fumo i capitali dei piccoli risparmiatori, e di conseguenza ogni campanello d’allarme che potesse far presagire il fallimento di una banca ha comportato non poca preoccupazione nei cittadini in possesso di un conto.
La Commissione Europea sta progettando, proprio per evitare simili situazioni, una nuova normativa a tutela del consumatore, il quale potrà ottenere la restituzione dei suoi capitali, fino a 100.000 euro, nel giro di una sola settimana. Il progetto prevede inoltre anche una maggiore informazione al consumatore per quanto riguarda i suoi diritti e le sue tutele, e non dovrebbe riguardare esclusivamente gli istituti di credito ma anche assicurazioni e fondi di investimento.
Il commissario Ue al mercato interno, Michael Barnier, ha sottolineato come la prossima adozione di queste nuove misure di sicurezza a tutela del risparmiatore garantirà trasparenza e responsabilità al sistema finanziario, contribuendo notevolmente anche alla prevenzione di future crisi economiche. Chiunque sceglierà un istituto bancario per custodire i propri risparmi, potrà dunque contare su solide garanzie in tutta l’Europa, a prescindere dalla nazione di residenza.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI


Queste nuove disposizioni comunitarie in tema di sicurezza finanziaria dovrebbero essere effettivamente attive dal 2012, ed assumono i contorni di un’autentica rivoluzione a favore del risparmiatore; in Europa, grazie a questo provvedimento, il 95% dei depositi bancari saranno coperti anche nel caso di fallimento della banca. A ciò si aggiungeranno, come detto, un’informazione più dettagliata e delle procedure più semplici e veloci, tralasciando le vecchie burocrazie amministrative, che in molti paesi europei sono ancora piuttosto pesanti, a favore di una nuova scheda standard da adottare in tutta Europa, semplice e chiara.
Oltre alla già citata copertura fino a 100.000 euro, per quanto riguarda gli investimenti la Commissione Europea ha proposto una copertura pari a 50.000 euro, a fronte dell’odierno tetto fissato per 20.000 euro.
Le proposte della Commissione Europea passeranno al Parlamento Europeo ed al Consiglio Europeo; qualora questi due organi dovessero esprimersi in termini positivi, tutti i risparmiatori europei, così come il sistema economico in generale, potrebbero trarre grandi benefici dalle innovazioni previste dal progetto.
Ricordiamo che nell'Area euro esiste un progetto di integrazione denominato SEPA che mira a creare un progetto d'integrazione del sistema dei pagamenti al dettaglioprogetto d'integrazione del sistema dei pagamenti al dettaglio in euro effettuati con strumenti elettronici e non con i contanti, con l'obiettivo di favorire l'efficienza e la concorrenza all'interno dell'area dell'euro.
   



Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 


CREDIT

Si ringrazia l'utente Public Domain PhotosPublic
Domain Photos di flickr per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Investimenti

  • Prestiti

Assicurazioni

assicurazioni

Green Economy

greeneconomy

Innovazione

Innovazione

Politica e Società

ingranaggi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed