Venerdi, 22 Marzo 2019

Back ECONOMIA Categorie Famiglia IN ITALIA L'INDEBITAMENTO PRIVATO DELLE FAMIGLIE È IL PIÙ BASSO D'EUROPA, PARI AL 39,3% DEL PIL

IN ITALIA L'INDEBITAMENTO PRIVATO DELLE FAMIGLIE È IL PIÙ BASSO D'EUROPA, PARI AL 39,3% DEL PIL


cgiaindebitamentoeuropitali.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.
In Italia l'Indebitamento Privato delle Famiglie è il più Basso d'Europa, Pari al 39,3% del Pil | Cgia | Famiglie |

In occasione della presentazione dei dati sul credito al consumo al Senatodati
sul credito al consumo al Senato, nel luglio scorso, l'Abi sottolineò come il sistema famiglie, sul fronte dell'indebitamento privato, fosse tra i più solidi d'Europa . A ribadire che le famiglie italiane sono le meno indebitate d'Europa, ci ha pensato una recente indagine dell'Ufficio Studi della Cgia di Mestre. Secondo Giuseppe Bortolussi, segretario della Cgia di Mestre, i dati emersi dall'analisi, nonostante la normale crescita dell'indebitamento delle famiglie dovuto alla crisi, sono meno sconsolanti di quanto ci si potrebbe aspettare. Dall'analisi dei bilanci familiari dei principali Paesi europei emerge come ogni famiglia italiana abbia un debito medio riferito al 2010 pari a 24512 euro, contro 37094 della Germania, i 37858 euro della Francia, i 54640 euro della Spagna e i 67588 del Regno Unito. Un distacco molto evidente, che risulta ancora più interessante se rapportato al Pil. Infatti, il confronto rivela che i 610,4 miliardi di euro di debiti privati delle famiglie italiane, incidono sul Pil del Paese per il 39,3%. Un valore decisamente lontano dal 50,7% registrato in Francia, a fronte degli oltre 986 miliardi di euro di debiti dei nuclei familiari, dal 61% tedesco (1491 miliardi di debito privato ) e dall'83,5% Spagnolo, ( 876,7 miliardi di euro di debito privato). Il dato più eclatante è però quello Inglese, dove l'indebitamento privato delle famiglie, raggiunge i 1703,2 miliardi di euro, pari al 100,1% del Pil.
Percentuali, rapporti e numeri assoluti che per il segretario della Cgia non lasciano dubbi: “ il nostro Paese, nonostante la profonda crisi sul fronte dell’indebitamento familiare continua a reggere il confronto con i principali Paesi europei.”


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI




Ricordiamo che però il nostro Paese viaggia a due velocità sia sul fronte del reddito che dell'indebitamento privato, con profonde differenze tra il Sud ed il Nord Italia. La stessa Cgia ha calcolato il forte aumento dell'indebitamento delle famiglie, nell'ultimo annoaumento
dell'indebitamento delle famiglie, nell'ultimo anno soprattutto nel mezzogiorno, con punte di crescita del debito privato anche del 137,4% (Caserta). Per questo non bisogna mai dimenticare che nonostante la tenuta globale del sistema della famiglie, al Sud esistono delle situazioni maggiormente critiche sia in termini di povertà relativa sia per quanto riguarda i meccanismi di accesso al credito. Nel mezzogiorno infatti è più alto il tasso di povertà relativa delle famiglie (vedi rapporto Istatvedi
rapporto Istat) e molto più alta la diffusione dell'usurala
diffusione dell'usura, in quanto le famiglie molto spesso non hanno i requisiti economici per poter far ricorso ai canali ufficiali di credito

[Via: CgiaCgia ]

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

  • Dall'Abi una guida alle iniziative di accesso al credito per famiglie e cittadini in difficoltàDall'Abi una guida alle iniziative di accesso al credito per famiglie e cittadini in difficoltà
  • Fondi prevenzione usura: cosa sono, a chi si rivolgono e come è possibile accederviFondi prevenzione usura: cosa sono, a
	chi si rivolgono e come è possibile accedervi
  • Rapporto Svimez: analisi dello stato delle famiglie, dei giovani e del lavoro nel mezzogiornoRapporto Svimez: analisi dello stato
	delle famiglie, dei giovani e del lavoro nel mezzogiorno
  •  

     

    CREDIT
    Si ringrazia l'utente trekkyandytrekkyandy di flickr per l'immagine



    blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
    • Ultime Lavoro

    • Fisco e Tasse

    • Scuola ed Istruzione

    • Politica e Società

    Alimentari

    alimentari

    Energia

    energia

    Assicurazioni

    assicurazioni

    Case ed Immobili 

    immobili

    Risparmio

    moneybox
    Facebook
    Twitter
    Rss
    FriendFeed