Martedi, 19 Giugno 2018

Back ECONOMIA Categorie Famiglia LA CRISI HA AGGRAVATO I CONFLITTI FAMILIARI E I RAGAZZI SI RIFUGIANO IN RETE E TRA I VIDEOGAMES

LA CRISI HA AGGRAVATO I CONFLITTI FAMILIARI E I RAGAZZI SI RIFUGIANO IN RETE E TRA I VIDEOGAMES


facebookadole1612.gif
http://www.wikio.it
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

La crisi economica ha influito anche sul modo di comportarsi dei bambini e degli adolescenti e ha peggiorato il clima tra genitori e figli che sempre più spesso si rifugiano su internet e tra i videogiochi. E' quanto emerge dall'Indagine Conoscitiva 2010 sulla Condizione dell’Infanzia e dell’Adolescenza in Italia, realizzata da Telefono Azzurro e Eurispes, che ha coinvolto 3mila bambini e adolescente tra i 7 e i 19 anni.
La crisi economica ha stravolto molte delle famiglie italiane tanto che più di un adolescente su quattro (29%) dichiara che la propria famiglia ne è stata colpita, mentre il 52% dei ragazzi dichiara di conoscere altre famiglie che hanno risentito della congiuntura economica. E ancora il 16,7% dei bambini pensa che la propria famiglia abbia avuto difficoltà negli ultimi mesi mentre quasi uno su cinque (il 19,8%) ritiene che il proprio nucleo abbia difficoltà ad arrivare alla fine del mese. Le conseguenze di questa situazione hanno comportato una maggiore responsabilità per quanto riguarda l'attenzione nelle spese per cibo e vestiario (33% dei ragazzi) e per le spese relative al tempo libero (46% dei ragazzi).
La crisi economica ha portato anche un clima meno sereno nelle famiglie italiane tanto che il 20% dei bambini riferisce che nell'ultimo periodo i genitori hanno litigato di più, mentre il 25% degli adolescenti dichiara di aver notato maggior nervosismo. Un risvolto significativo è che tale clima si ripercuote sugli stessi ragazzi dato che 1 bambino su cinque e 4 adolescenti su dieci dichiarano di essere diventati più ansiosi. Si tratta di un aspetto da non sottovalutare, in quanto, come sottolinea il Presidente di Telefono Azzurro, Ernesto Caffo, l'aumento dei livelli d'ansia nelle famiglie può avere tra le conseguenze un aumento dei maltrattamenti intrafamiliari, della dispersione scolastica e del lavoro minorile. A ciò contribuisce anche l'assenza di dialogo sulle emozioni, visto che Il 72% dei bambini racconta ai genitori solo episodi relativi alla vita scolastica, ma non parla delle proprie paure (35%) o  aspirazioni (38%).


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Il risultato drammatico è che il 33,1% degli adolescenti (soprattutto femmine) ha preso in considerazione l’eventualità di scappare da casa, ritenendo difficile la possibilità di poter risolvere i conflitti all'interno della famiglia.


GIOVANI SEMPRE PIÙ ATTRATTI DALLA RETE E DAI VIDEOGAMES
L'indagine rileva che il 25% degli adolescenti trascorre al cellulare più di 4 ore, ma è la rete la nuova frontiera dei ragazzi. L'84% dei ragazzi dichiara di possedere un profilo su Facebook, contro il 71% dello scorso anno, mentre il 68% dei bambini riferisce di guardare filmati su youtube.
A fronte della crisi economica i bambini spendono somme di denaro significative in videogiochi, giochi e ricariche telefoniche. Una fenomeno che, sottolinea l'indagine, può avere conseguenze significative, soprattutto in assenza di senso critico e di famiglie capaci di filtrare i claims pubblicitari, quali l'obesità e un sempre più precoce consumo di alcol e fumo.

[Via: Telefono AzzurroTelefono Azzurro ]

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Assicurazioni

assicurazioni

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed