Martedi, 21 Novembre 2017

Back ECONOMIA Categorie Fisco e Tasse Evasione Fiscale: i Fattori che Influenzano il Comportamento Dei Contribuenti

Evasione Fiscale: i Fattori che Influenzano il Comportamento Dei Contribuenti


thinking0806.gif

Una recente ricerca dell'Ocse-Fta (Forum Tax Administration) ha analizzato i motivi che influenzano l'atteggiamento dei contribuenti di fronte agli obblighi fiscali, a partire dai dati sull'evasione fiscale dei Paesi membri. In primo luogo sono state evidenziate cinque variabili chiave per la tax compliance (adesione agli adempimenti fiscali) ovvero: deterrenza, norme, opportunità, equità e fiducia e fattori economici.
La prima variabile indica la politica della deterrenza, ovvero della tolleranza zero nei confronti dell'evasione fiscale. Si tratta, spiega la ricerca, di una strategia che non sempre da buoni frutti, perchè può far sorgere nei contribuenti un senso di oppressione che ha l'effetto inverso e rafforza l'idea che l'evasione fiscale sia un fenomeno diffuso, quasi una prassi comune. La deterrenza funziona solamente quando la sanzione prevista è accompagnata da una “pena sociale”, che espone l'evasore al rischio di isolamento. Insomma se l'evasore viene comunemente percepito come un soggetto che fa un danno alla collettività, aumenta il livello di tax compliance perchè i contribuenti preferiscono evitare le conseguenze sociali connesse all'evasione fiscale.
In questo caso assume un peso determinante il ruolo delle norme, inteso sia dal punto di vista individuale (convinzioni personali) che da quello sociale (convinzioni comuni). La percezione che le persone, soprattutto quelle più vicine, siano inclini (o meno) a pagare le tasse incide, secondo l'Ocse, in modo pesante sugli atteggiamenti del singolo. Il ruolo dell'amministrazione fiscale e del sistema educativo in generale deve essere allora quello di comunicare valori positivi sul ruolo degli adempimenti fiscali, spiegando come siano un mezzo fondamentale per garantire ad esempio il diritto all'istruzione o all'assistenza sanitaria.
La terza variabile, riguarda l'opportunità di agire per rendere più difficile evadere o più semplice pagare le tasse. Nonostante le amministrazioni fiscali seguano quasi sempre la prima strada, la ricerca sottolinea come sia più proficuo percorrere la seconda. Per far ciò si rende necessario agevolare il pagamento delle tasse, andando a ridurre le barriere che i contribuenti incontrano, in termini di complessità delle procedure e di tempo da impiegare.

 


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Secondo l'Ocse è possibile aumentare la tax compliance semplificando il linguaggio, rendendo più accessibili i siti internet, utilizzando modelli di dichiarazione di facile compilazione e riducendo la complessità dell'impianto normativo.
La tax compliance è poi influenzata dalla percezione di equità del fisco, intendendo con questo termine una pluralità di elementi che vanno dall'equità nella gestione del denaro pubblico, alle attività di controllo, fino alle modalità di sanzione previste per gli evasori. Pene poco trasparenti e atteggiamenti percepiti come poco equi o aggressivi hanno influenza negativa sui comportamenti del contribuenti in termini di adesione agli obblighi fiscali.
Vi è infine da considerare l'influenza dei fattori economici, quali ad esempio la mancanza di lavoro, il lavoro nero o le difficoltà economiche generali che tendono ad aumentare i livelli di evasione, mentre una condizione economica positiva favorisce generalmente una maggiore tax compliance.

[Via: Fisco OggiFisco Oggi]

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

CREDIT
@boetter@boetter by flickr


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Investimenti

investimenti

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed