Martedi, 27 Giugno 2017

Guide

Spiagge: gli Interessi di Pochi Pregiudicano il Bene Comune

Spiaggia, stabilimenti balneari, ambienteLe spiagge italiane sono un bene comune, ma sempre più a spesso sono a rischio dal proliferare di stabilimenti balneari, dai rifiuti e dall'erosione costiera. É questa la fotografia scattata dal WWF nel dossier “Spiagge d'Italia: bene comune affari per pochiSpiagge d'Italia: bene comune affari per pochi”, in cui si fa il punto della situazione dei litorali nazionali. La situazione che emerge è piuttosto critica con le spiagge che si sono trasformate in un imponente macchina economica, dove si vedono bene i guadagni e gli interessi privati ma dove molto spesso sfugge l'interesse pubblico. I guadagni, spiega il WWF, sfuggono spesso al fisco e rimangono in tasca ai privati, mentre gli introiti pubblici derivanti dagli oneri di concessione, pur rivisti al rialzo, sono poca cosa rispetto alle entrate che queste aree garantiscono.
Negli ultimi due anno sono intervenuti elementi di peggioramento per il fatto che sono state rilasciate nuove concessioni e perchè non sono intervenuti elementi tesi a migliorare le performance ambientali degli stabilimenti esistenti.

Add a comment

Comuni Ricicloni: 1 su 7 Supera il 65% di Raccolta Differenziata

raccolta differenziata, rifiuti, Comuni Ricicloni, riciclaggioSono 1123 per un totale di 6,8 milioni di cittadini, i comuni italiani che si sono guadagnati il titolo di “Comuni Ricicloni” di Legambiente, l'onorificenza che spetta a quei comuni che superano una determinata percentuale di raccolta differenziata (quest'anno pari al 65%). Vi sono poi altri 365 comuni rappresentativi di 3 milioni di cittadini che hanno superato l'obiettivo di legge del 60% di raccolta differenziata.
Se “solo” il 13% dei comuni può fregiarsi dell'appellativo di Riciclone, vale a dire 1 su 7, va detto che i migliori sistemi di raccolta differenziata dei rifiuti urbani sono concentrati nel nord-est del Paese. La classifica generale, stilata in base all'Indice di Buona Gestione, che analizza tutte le performance ambientali relative alla gestione dei rifiuti, vede nelle prime 50 posizioni, ben 46 comuni del Nord-Est (33 in Veneto, 11 in Trentino Alto Adige e 2 in Friuli Venezia Giulia).

Add a comment

Ambiente: Aumenta il Consumo di Suolo e Peggiora la Qualità Dell'Aria

consumo di suolo, ambiente, qualità dell'ariaL'Ispra ha presentato ieri a Roma l'annuario dei dati ambientali 2011, da cui emergono molte ombre e qualche luce sulla situazione ambientale italiana. Vediamone gli elementi più significativi.
Nonostante la crisi dell'edilizia il consumo di suolo in Italia continua a ritmi impressionanti, superando i 100 ettari al giorno, mentre la superficie impermeabilizzata è arrivata a coprire più del 6% del territorio nazionale. I valori più elevati del soil sealing si registrano in Lombardia, Veneto e Campania con concentrazioni maggiori nelle aree urbane, sulle coste (purtroppo) e lungo le principali strade. Il fenomeno risulta maggiore, però, nelle aree di pianura perchè all'espansione delle periferie cittadine si associa anche un aumento del consumo di suolo a discapito delle aree agricole e naturali. Il consumo di suolo supera il 60% del territorio comunale a Milano e Napoli, mentre a Roma la superficie impermeabile cresce di oltre 300 ettari l'anno.

Add a comment

Prodotti Ecologici: 10 Idee per Pulire Casa con il Dentifricio

dentifricio, pulizie, casa, prodotti ecologiciPulire casa con prodotti ecologici è una sfida divertente e al tempo stesso utile che sempre più casalinghe raccolgono di buon grado, sensibili al tema della nocività per l’ambiente di alcuni detergenti chimici di uso comune. E a volte l’aiuto ci viene dalle sostanze più inaspettate e da oggetti che usiamo tutti i giorni senza la consapevolezza delle potenzialità di utilizzo che nascondono. Uno di questi è il dentifricio, un prodotto ecologico utile non solo per l’igiene orale ma, inaspettatamente, anche per la pulizia di casa.
In primo luogo il dentifricio è perfetto per lucidare l’argento. Basta passarlo sulla parte da trattare con un panno, farlo agire per circa trenta minuti e poi togliere delicatamente la patina bianca, eventualmente anche con l’aiuto di acqua tiepida.  

Add a comment

Costo Dell'Acqua: è Aumentato Del 24,5% Negli Ultimi 5 Anni

costo dell'acqua, servizio idrico integrato, tariffeNegli ultimi cinque anni il costo dell'acqua è aumentato in media del 24,5%. È questo uno dei dati che emerge dall'indagine sul servizio idrico integrato realizzata dall'Osservatorio Prezzi e Tariffe di Cittadinanzattiva. L'indagine ha preso in considerazione le diverse voci che compongono il costo dell'acqua pagato dalle famiglie: acquedotto, canone di fognatura, canone di depurazione e quota fissa, prendendo come riferimento una famiglia tipo di 3 persone che consuma 192 metri cubi di acqua all'anno.
I dati mostrano che il costo dell'acquedotto è di 0,779 euro al metro cubo, in aumento del 5,3% rispetto al 2010 e del 20,4% rispetto al 2007. Segue il canone di depurazione con 0,614 euro al metro cubo (+5,7% sul 2010 e +28,5% rispetto al 2007) e la quota fissa che ha un costo medio di 22 euro all'anno (+10% rispetto al 2010 e +29,4% rispetto al 2007). 

Add a comment
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed