Mercoledi, 16 Ottobre 2019

Back RISPARMIO ENERGETICO Categorie Consigli e Guide COSA SONO I CERTIFICATI BIANCHI, COME FUNZIONANO E QUALI RISULTATI HANNO PERMESSO DI RAGGIUNGERE

COSA SONO I CERTIFICATI BIANCHI, COME FUNZIONANO E QUALI RISULTATI HANNO PERMESSO DI RAGGIUNGERE


certificatibianchi.gif
http://www.wikio.it
Attivati subito
  • Prec.
  • 1 of 3
  • Succ.
Cosa Sono i Certificati Bianchi, Come Funzionano e Quali Risultati Hanno Permesso di Raggiungere | Tep |

I titoli di efficienza energetica (TEE), meglio conosciuti come certificati bianchi (CB), sono uno strumento molto efficace di promozione del risparmio e dell'efficienza energetica, conseguiti tramite l'applicazione di tecnologie e sistemi efficienti. Sono emessi dal GME (gestore mercato elettrico) a fronte di risparmi energetici verificati e certificati dall'Autorità per l'Energia e il Gas. Ogni certificato bianco emesso certifica il risparmio di un Tep, ovvero di di una tonnellata di petrolio equivalente, un valore comparabile al consumo annuale di energia elettrica di una famiglia media. I Certificati Bianchi sono di tre tipi: interventi per il risparmio di energia elettrica, interventi per il risparmio di gas naturale, interventi per il risparmio di altri combustibili.


COME FUNZIONA IL MECCANISMO DEI CERTIFICATI BIANCHI
Ogni anno l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas stabilisce obiettivi obbligatori di risparmio energetico che ogni distributore di energia elettrica e di gas naturale deve conseguire, attraverso la messa in atto di interventi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici presso i consumatori. I distributori per dimostrare di aver conseguito gli obblighi di risparmio energetico devono consegnare annualmente all'Autorità un numero di titoli di efficienza (certificati bianchi) equivalenti all'obiettivo annuale, pena il pagamento di sanzioni. Gli interventi atti al conseguimento degli obiettivi di efficienza e risparmio energetico possono essere realizzati dai distributori direttamente (soggetti obbligati) o tramite società controllate o, ancora, da società esterne operanti nel settore dei servizi energetici (ESCOESCO ). A questo punto le società obbligate a conseguire gli obiettivi fissati potranno effettuare interventi di miglioramento dell'efficienza energetica, guadagnandosi così certificati Bianchi o potranno acquistarli da società terze. La compravendita di certificati bianchi avviene in un mercato apposito istituito dal Gestore del mercato elettrico e introduce un ulteriore elemento di efficienza nel sistema. Da un lato dunque vi è un obbligo stabilito annualmente da un Authority terza, dall'altra parte un mercato in cui i certificati bianchi assumono un valore economico sulla base della domanda di mercato. Il meccanismo impostato si rivela efficace, in quanto pone diverse possibilità per il raggiungimento degli obiettivi di risparmio ed efficienza energetica.



ANALISI DEI RISULTATI
Dallo loro introduzione (prevista dai decreti ministeriali del 20 luglio 2004 ) il meccansimo dei titoli di efficienza energetica ha permesso un risparmio energetico di quasi sei milioni di tonnelalte equivalenti di petrolio. Per capirci è come se anno fossero azzzerati i consumi domestici di circa 1,6 milioni di persone e si fosse evitata l'emissione di 16 milioni di tonnellate di gas serra. A dichiararlo è l'Autorità per l'Energia elettrica e il gas nell'ultimo rapporto statistico intermedio sul meccanismo dei titoli di efficienza energeticarapporto
statistico intermedio sul meccanismo dei titoli di efficienza
energetica, aggiornato al 31 dicembre 2009. Nel documento, molto interessante, si legge che i principali risparmi sono stati ottenuti grazie ad interventi presso i consumatori finali. Si segnalano soprattutto gli interventi nell'illuminazione domestica, con la sostituzione di lampade fluorescenti compatte al posto delle lampadine tradizionali, con l'acquisto di elettrodomestici ad alta efficienzaelettrodomestici
ad alta efficienza, oltre che gli interventi per l'illuminazione pubblica e l'installazione di sistemi di condizionamento e riscaldamento più efficienti.

Collegamenti Sponsorizzati

L'Obiettivo fissato dal Governo per il periodo 2005-2009 (6,5 milioni di tep) non è stato raggiunto ma si è arrivati molto vicini. Nel rapporto vengono analizzati nel dettaglio anche i risultati in termini di efficienza energetica raggiunti da ogni ragione italiana. A guidare la classifica delle regioni Italiane sono la Lombardia, con oltre 754mila tep risparmiati, il Lazio e la Toscana con 628 mila e 581 mila risparmiati, chiudono invece la Basilicata con 57886, il Molise 31522 e la Valle d'Aosta con 4268 tep risparmiati.


RISPARMI PER I CONSUMATORI
Il sistema dei certificati bianchi,come rileva il presidente dell'Autorità per l'Energia e il Gas, Alessandro Ortis, ha anche prodotto benefici per i consumatori in termini di minor costi in bolletta. Va precisato, infatti, che ogni anno l'autorità determina un contributo da erogare ai distributori per il conseguimento dei loro obblighi. Questo contributo è finanziato attraverso un prelievo dalle tariffe di distribuzione di energia elettrica e gas, per cui da noi, in estrema sintesi. A fronte di questo aggravio dei costi (complessivamente 317 milioni di euro tra il 2005 e il 2009) si stima un ritorno economico complessivo dalle 6 alle 15 volte il costo degli stessi incentivi per ogni unità di energia risparmiata. Inoltre, ogni certificato bianco emesso e quindi ogni tep risparmiata consente al nostro Paese un risparmio economico tra i 118 e i 587 euro, in riferimento al raggiungimento degli obblighi nazionali previsti dal Pacchetto Clima Europeo.

  [Via: Autorità per l'energia e il GasAutorità per l'energia e il Gas ]
CondividiCondividi


Cosa Sono i Certificati Bianchi, Come Funzionano e Quali Risultati Hanno Permesso di Raggiungere | Tep |

RISORSE:


Cosa Sono i Certificati Bianchi, Come Funzionano e Quali Risultati Hanno Permesso di Raggiungere | Tep |


CREDIT
Si ringrazia l'utente kartografiakartografia di flickr per l'immagine

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed