Giovedi, 21 Giugno 2018

Back CREDITO Categorie Investimenti MESSAGGI PUBBLICITARI DI PRODOTTI FINANZIARI: DALLA CONSOB NUOVE REGOLE A TUTELA DEI CONSUMATORI

MESSAGGI PUBBLICITARI DI PRODOTTI FINANZIARI: DALLA CONSOB NUOVE REGOLE A TUTELA DEI CONSUMATORI


classcgiuadepitoita.gif
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.
La Consob, Commissione Nazionale per le Società e la Borsa, ha previsto delle nuove regole a tutela dei consumatori relative ai messaggi promozionali di prodotti finanziari.
Al fondo di questo intervento normativo vi è la diffusa consapevolezza per cui assai spesso i messaggi pubblicitari, con prospetti in maniera molto sintetica, presentano al mittente delle condizioni di fatto non conformi a quelle previste dai principi normativi in vigore. Questo aspetto diviene ancora più rilevante in considerazione del fatto che il messaggio pubblicitario è lo strumento più utilizzato per invitare il consumatore a sottoscrivere o ad acquistare gli strumenti finanziari.
Secondo quanto stabilito da Consob, i messaggi pubblicitari riguardanti prodotti finanziari dovranno necessariamente attenersi ai seguenti principi:
  • L’annuncio pubblicitario deve indicare la pubblicazione o la prossima pubblicazione di un prospetto informativo e deve specificare il luogo dove il pubblico può visionarlo oppure i mezzi attraverso cui potrà avvenire la consultazione;
  • La pubblicità deve essere chiaramente riconoscibile in quanto tale;
  • Le informazioni contenute nel messaggio pubblicitario non devono essere imprecise o tali da indurre in errore circa caratteristiche, natura, rischi ed investimenti dei prodotti finanziari proposti;
  • Gli annunci che, in coerenza con il punto precedente, riportano l’ammontare degli investimenti dovranno specificare il periodo di riferimento per il calcolo del rendimento, rappresentare in modo chiaro il profilo di rischio connesso al rendimento, operare il confronto con il parametro di riferimento indicato nel prospetto per la rappresentazione del profilo di rischio-rendimento o con un parametro coerente con la politica d’investimento descritta nel prospetto. In più  dovranno indicare l’ammontare netto dei rendimenti al lordo delle ritenute fiscali e riportare, secondo quanto previsto dalla legge, l’avvertenza “i rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri”;
  • Gli annunci pubblicitari che indicano statistiche frutto di elaborazioni o studi devono necessariamente riportarne la fonte;
  • Il messaggio pubblicitario deve risultare coerente con il prospetto pubblicato o di successiva pubblicazione;
  • Ogni messaggio pubblicitario deve essere caratterizzato dall’avvertenza “prima dell’adesione leggere il prospetto”.
Quanto alla redazione dei messaggi pubblicitari, inoltre, la Consob ha previsto che ci si dovrà attenere ai seguenti principi:



COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



  • Si dovranno evitare espressioni non conformi con il prodotto proposto, quali ad esempio “garantisce”, “assicura”, “investimento semplice” o “investimento sicuro”;
  • Non si potranno utilizzare locuzioni o termini, né modalità grafiche, che enfatizzino i vantaggi o sminuiscano i rischi di investimento;
  • Non si potranno enfatizzare, nel caso di pubblicità di più tipologie di strumenti finanziari, vantaggi di investimento inerenti ad uno solo degli strumenti pubblicizzati;
  • Non si potranno evidenziare i soli tassi cedolari massimi conseguibili quando le altre cedole sono inferiori o aleatorie;
  • Non si potrà omettere l’indicazione, nel caso di strumenti finanziari quotati sul mercato, della circostanza che il rendimento possa variare in funzione appunto dell’andamento dei mercati;
  • Andranno evitate tutte le informazioni e le espressioni che possano contraddire o integrare le informazioni nel prospetto.

Con queste nuove regole fissate dalla Consob, dunque, anche nell’ambito del messaggio pubblicitario i consumatori dovranno essere informati in maniera assolutamente chiara. Inoltre la trasparenza dovrà essere prioritaria rispetto all’aspetto promozionale, a vantaggio soprattutto dei destinatari con scarsa conoscenza delle dinamiche finanziarie.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631
RISORSE:

blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Investimenti

  • Prestiti

Case ed Immobili 

immobili

Green Economy

greeneconomy

Innovazione

Innovazione

Politica e Società

ingranaggi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed