Giovedi, 15 Novembre 2018

Back CREDITO Categorie Investimenti OBBLIGAZIONI ENI IN OFFERTA, PRESENTAZIONE DELLE CARATTERISTICHE

OBBLIGAZIONI ENI IN OFFERTA, PRESENTAZIONE DELLE CARATTERISTICHE


obbligazioneeni.gif

Ha preso finalmente il via, dopo aver ricevuto l’ok dalla Consob, l’offerta di obbligazioni Eni destinata alle tasche di tutti i risparmiatori italiani. Le caratteristiche dell’offerta sembrano d’altronde essere abbastanza allettanti anche per i piccoli investitori, dato che l’impiego minimo da destinare in un simile investimento è relativo a un quantitativo di obbligazioni acquistate pari almeno a 2 pezzi, dal valore unitario di 1.000 euro. Di conseguenza, sarà possibile diventare possessori di titoli di debito Eni con un investimento pari a 2.000 euro complessivi, con la possibilità – superata questa soglia minima – di aggiungere al proprio impiego un qualsiasi numero di obbligazioni. L’offerta, che prenderà il via domani, 15 giugno, avrà termine solamente il 3 luglio (salvo casi di chiusura anticipata dell’offerta, comunque non escludibile a priori) e sarà relativa a un’operazione dal valore complessivo di 1 miliardo di euro, facoltativamente aumentabile fino a 2 miliardi di euro.

Collegamenti Sponsorizzati

Il rendimento delle obbligazioni – emesse a tasso fisso e a tasso variabile – sarà noto esclusivamente entro cinque giorni lavorativi dal termine dell’offerta. Tuttavia è noto che il rendimento a tasso fisso sarà pari al tasso mid swap a 6 anni, più un margine compreso tra 85 e 135 punti base, contro un rendimento a tasso variabile indicizzato all’Euribor a 6 mesi, più un margine tra gli 85 e i 135 punti base. La durata delle obbligazioni è pari a 6 anni, mentre saranno due banche del gruppo Intesa Sanpaolo e Unicredit ad essere responsabili del collocamento.

[Via: ilSole24OreilSole24Ore]
CREDIT
Si ringrazia l'utente hrtmnstrfr hrtmnstrfr di flickr per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Investimenti

  • Prestiti

Case ed Immobili 

immobili

Green Economy

greeneconomy

Innovazione

Innovazione

Politica e Società

ingranaggi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed