Giovedi, 24 Maggio 2018

Back ECONOMIA Categorie Lavoro Tre Milioni di Lavoratori e un Milione e Mezzo di Piccoli Imprenditori Lavorano Anche la Domenica

Tre Milioni di Lavoratori e un Milione e Mezzo di Piccoli Imprenditori Lavorano Anche la Domenica


cameriere2904.gif
  • Prec.
  • 1 of 2
  • Succ.

In Italia i lavoratori dipendenti che negli scorsi dodici mesi hanno lavorato almeno una domenica al mese sono quasi tre milioni (2,97 milioni), mentre sono poco più di due quelli che lo hanno fatto due o più volte al mese. A riferirlo è la Cgia di Mestre che in un'elaborazione ha cercato di dimensionare quel gruppo di italiani che si recano al lavoro anche la domenica. Oltre ai dipendenti, riferisce l'associazione degli artigiani mestrini, vi sono anche molti lavoratori autonomi che mantengono aperta la loro attività anche la domenica. Tra questi vi sono ad esempio artigiani, commercianti, agricoltori, esercenti e venditori ambulanti. Secondo l'associazione il numero di questi piccoli imprenditori è di circa un milione e mezzo.
Tornando ai dipendenti, i settori più interessati dal lavoro domenicale sono quello alberghiero e della ristorazione, seguito dalla Pubblica Amministrazione e dalla sanità. Nello specifico nel 2010 hanno dichiarato di aver lavorato almeno una domenica al mese sono 521.757 nel settore degli alberghi e ristoranti, cioè il 64% sul totale dei dipendenti del settore. Oltre la metà dei dipendenti in questo settore, il 54,9%, pari a 446.997 unità, ha lavorato più di due domeniche in un mese, mentre il rimanente 9,2% (446.997 unità) meno di due.
Per quanto riguarda il settore della Pubblica Amministrazione, della difesa e delle assicurazioni sociali obbligatorie, il numero dei lavoratori domenicali è pari al 26,7% del totale, ovvero circa 372.975 dipendenti. Il 17,1%, del totale, cioè 238.570 lavoratori ha lavorato più di due domeniche al mese, mentre il 9,6% (134.405 unità) meno di due volte.
Chiudono il podio del “club della domenica” gli occupati nell’ambito sanitario, dell'istruzione e dell'assistenza sociale, settore in cui il 21,9% dei dipendenti (625.364 lavoratori) ha lavorato almeno una domenica al mese. In questo, che quantitativamente è il gruppo più numeroso, circa 434.568 lavoratori (il 15,2% del totale) hanno lavorato più di due domeniche al mese, mentre i rimanenti 190.796 (il 6,7%) meno di due.
I settori in cui si lavora meno la domenica sono quello dell'intermediazione monetaria e finanziaria e delle attività immobiliari, seguito dalle costruzioni e dall'Industria dell’energia e dell'estrazione di minerali energetici.


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



Nel primo settore, il numero di lavoratori che ha dichiarato di aver lavorato almeno una domenica al mese è stato pari nel 2010 a 13.300, ovvero il 2,1% del totale degli occupati. Tra questi poco meno della metà (6445) ha lavorato più di due domeniche al mese, mentre il rimanente (6885) meno di due.
Per quanto riguarda le costruzioni il numero dei lavoratori domenicali è pari al 2,4% del totale, ovvero circa 29149 dipendenti. L'1,5% del totale dei lavoratori del settore (17555 unità) ha dichiarato di aver lavorato meno di due domeniche al mese, contro l'1% (11594) del totale dei dipendenti che è stato occupato più di due volte al mese.
Infine nel settore dell'industria energetica sono risultati occupati la domenica 34874 lavoratori, il 19,6% del totale del settore. Di questi il 10,8% (19244 unità) ha lavorato più di due domeniche al mese, mentre l'8,8% (15630 unità) meno di due
.

[Via: CgiaCgia ]

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

CREDIT
MyTangerineDreamsMyTangerineDreams by flickr



blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed