Venerdi, 24 Novembre 2017

Back ECONOMIA Categorie Politica e Società Aumentano i Ricchi Nel Mondo, Calano in Italia

Aumentano i Ricchi Nel Mondo, Calano in Italia


ferrari2206.gif

Nei giorni scorsi abbiamo visto alcune stime sul numero di ricchi in Italianumero
di ricchi in Italia, prese dall'interno, ovvero da un'indagine sulla ricchezza individuale degli italiani promossa dal Salone del lusso di Roma. Visto l'alto livello di evasione fiscaleevasione fiscale , infatti, è molto più preciso dedurre il numero dei ricchi partendo dai consumi di certi beni, che facendo riferimento alle dichiarazioni dei redditidichiarazioni dei
redditi , che raccontano sempre un'altra Italia, soprattutto per i più facoltosi.
Esistono però anche indagini più ufficiali sul numero dei ricchi, come quella realizzata dalla Merrill-Lynch wealth management e dalla società di consulenza Capgemini, denominata "World Wealth Report” e giunta quest'anno alla sua quindicesima edizione. Vediamo allora come se la passano i Paperoni del mondo.


I PAPERONI DEL MONDO
Nel 2010 l'indagine ha rilevato nel mondo 10,9 milioni di Paperoni, o più correttamente Hnwi (High Net Worth Individual), in crescita dell'8,3% rispetto al 2009. Questi individui rappresentano circa lo 0,2% della popolazione mondiale e possono contare su un patrimonio personale netto di 1 milione di dollari o più, cioè senza considerare la residenza principale, beni di consumo durevoli e da collezione. Tra questi paperoni vi è poi una minima parte, lo 0,9%, ma in crescita del 10,2%, che viene definito ultra Hnwi, perchè possiede un patrimonio superiore ai 30 milioni di dollari. Complessivamente la ricchezza a disposizione dei Hnwi era di 42700 miliardi di dollari, il 9,7% in più del 2009, quando era di 39mila miliardi.
Il rapporto indica che il numero di Hnwi ha superato lo scorso anno quello del 2007, a dimostrazione che per i super ricchi la crisi è ormai alle spalle. Tuttavia il 2010 ha visto tassi di crescita nel numero dei ricchi e della loro ricchezza, inferiori a quelli del 2009.
Stati Uniti, Giappone e Germania ospitano complessivamente il 53% dei paperoni mondiali, con in testa gli Usa, dove risiedono 3,1 milioni di Hnwi, pari al 28,6% del totale.



COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI



L'area Asia-Pacifico è però quella che ha registrato i livelli di crescita maggiori del numero di Hnwi, con in testa Hong Kong (+33,3%), Vietnam (+33,1%) e Sri Lanka (+27,1%) e riuscendo a scalzare l'Europa per numero complessivo di paperoni (3,3 milioni contro 3,1 milioni). Anche per quanto riguarda la ricchezza dei Hnwi, l'area Asia-Pacifico precede l'Europa con 10.800 miliardi di dollari contro 10.200 miliardi di dollari, e risulta seconda solo al Nord America.
E l'Italia? Il nostro Paese ha perso una posizione rispetto al 2009, scivolando al 10° posto  nella classifica per numero di ricchi e venendo sopravanzata dall'Australia. L'Italia paga il calo del 13,6% della capitalizzazione di borsa, che ha fatto diminuire del 4,7% il numero di Hnwi del 2010, dopo un aumento del 9,2% registrato nel 2009.

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

RISORSE:

 

CREDIT
F.H.F
F.H.F
by flickr



blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Assicurazioni

assicurazioni

Energia

energia

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed