Mercoledi, 23 Agosto 2017

Riflessioni

Peggiora la Qualità Dell'Aria e Aumenta il Tasso di Motorizzazione

qualità dell'aria, traffico, PM10, tasso di motorizzazioneBrutte notizie arrivano dall'Istat sul fronte della qualità dell'aria e del tasso di motorizzazione, nell'annuale rapporto dell'Istituto statistico sugli indicatori ambientali urbani.
Nel 2011 il numero medio di superamenti del valore limite di PM10 per la protezione della salute umana, nei 100 capoluoghi in cui è monitorato, si è attestato a 54,4 giorni, in aumento rispetto ai 44,6 giorni del 2010. Si tratta di un aumento che va in controtendenza rispetto alla riduzione rilevata negli ultimi anni e che è da attribuirsi in parte all'andamento dei fattori meteo-climatici nell'Italia settentrionale, soprattutto nella Pianura Padana.
Solo il 17,4% dei capoluoghi del Nord che hanno effettuato il monitoraggio del PM10 non ha superato la soglia delle 35 giornate, oltre le quali sono obbligatorie per legge misure di contenimento delle emissioni, contro il 31,1% del 2010.
Il peggioramento si è rilevato anche per i comuni del Centro Italia, sia pure contenuto, mentre nel Mezzogiorno continua il trend di miglioramento registrato negli ultimi anni.

Add a comment

Legge Stadi: Via Libera Alle Speculazioni Edilizie?

Juventus Stadium, Legge Stadi, Speculazione EdiliziaNei giorni scorsi è stato approvato un testo dalla Commissione Cultura della Camera, ora in discussione alla Commissione Cultura del Senato ,che ha fatto molto arrabbiare gli ambientalisti, Legambiente su tutti. Si tratta del Disegno di Legge “Disposizioni per favorire la costruzione e la ristrutturazione di impianti sportivi anche a sostegno della candidatura dell'Italia a manifestazioni sportive di rilievo europeo o internazionale”, altrimenti detto “Legge Stadi”.
Il testo, secondo Legambiente non ha molto a che vedere con lo sport e le manifestazioni sportive di rilievo internazionale, ma, se approvato, si rivelerebbe uno straordinario strumento per chi vuole realizzare speculazioni edilizie in aree attualmente non edificabili, in ogni Comune Italiano.
Le motivazioni al provvedimento prevedrebbero anche facilitazioni alle squadre di calcio che potrebbero così pianificare stati di proprietà, aumentando gli introiti delle società.

Add a comment

Energie Rinnovabili: il 62% Della Potenza Installata è Nel Mezzogiorno

Energie rinnovabili, mezzogiorno, occupazioneLe Energie rinnovabili sono un'opportunità per il Mezzogiorno, sia in termini di produzione elettrica che di occupazione. A sottolineare questi aspetti ci ha pensato lo Svimez, in collaborazione con Srm, nella ricerca “Energie Rinnovabili e Territorio ” che è partito dall'analisi dei dati per sviluppare alcune proposte in tema di green economy. Nelle regioni meridionali si concentra quasi il 62% della potenza installata da energie rinnovabili (idroelettrico escluso) e il Sud rappresenta l'area del Paese con il maggiore potenziale. La quota di energia rinnovabile sul consumo per regione è del 14,3% in Campania, del 18,1% in Puglia, del 30,2% in Basilicata, del 36,9% in Calabria e del 10,5% in Sicilia.
Tra le regioni meridionali, inoltre, Puglia, Sicilia e Campania sono quelle che registrano le percentuali di produzione energetica verde più significative con rispettivamente il 17,7%, il 13,2% e l'8,9%.

Add a comment

Mix Energetico: Cresce il Peso di Carbone e Rinnovabili

carbone, consumi energia, energie rinnovabiliNello scorso anno la crescita dei consumi di energia si è praticamente dimezzata rispetto al 2010 (2,5% contro 5,1%) a causa della crisi soprattutto nei Paesi Ocse. Infatti, in questi, i consumi di energia sono diminuiti dello 0,8% (terza diminuzione negli ultimi 4 anni), mentre nei Paesi emergenti c'è stata una crescita del 5,3%. Ma da quali fonti è composto il mix energetico mondiale e quali sono quelle in crescita e quelle in calo? A questa domanda ha dato una risposta lo “Statistical Review 2012 di BPStatistical Review 2012 di BP”. Cominciamo col dire che l'87% dei consumi energetici è soddisfatto dalle fonti fossili. Ma se il petrolio continua a perdere terreno (per il dodicesimo anno consecutivo), pur fornendo un terzo dell'energia mondiale è il carbone, la fonte assolutamente più inquinante, ad aumentare in maniera significativa il suo peso (+5,3% in un anno), arrivando a coprire il 30% dei consumi mondiali.

Add a comment

Abusivismo, Scarichi Fognari e Pesca Illegale Mettono in Ginocchio i Nostri Mari

mari italiani, abusivismo edilizio, costeIl mare italiano è una delle nostre principali risorse, ma è al tempo stesso un “magnifico mare di illegalità”. A riferirlo è l'annuale rapporto Mare Nostrum di Legambiente secondo cui nello scorso anno sono stati accertati da Forze dell'Ordine e Capitanerie di porto ben 13.149 reati a danni del mare, 26 ogni giorno e quasi 2 ogni chilometro. La situazione è ben peggiore di quella descritta lo scorso anno quando le infrazioni furono 11.815 (+11,3%). Come lo scorso anno e gli anni precedenti, le regioni del Sud, quelle che hanno i paesaggi costieri più suggestivi, sono anche quelle dove si registrano più reati. In testa troviamo la Campania con il 18% del totale nazionale dei reati ambientali (2.387 infrazioni) seguita a ruota da Sicilia (1.981 infrazioni), Puglia (1.633 infrazioni) e Calabria (1.528 infrazioni). Queste quattro regioni a tradizionale presenza mafiosa da sole sommano oltre il 57% del totale nazionale dei reati.

Add a comment
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed