Sabato, 25 Novembre 2017

Back RISPARMIO ENERGETICO Categorie Riflessioni Investire Nelle Energie Rinnovabili? il Rapporto Costi - Benefici È di 1 a 3

Investire Nelle Energie Rinnovabili? il Rapporto Costi - Benefici È di 1 a 3


energie rinnovabili, costi benefici

Più volte si sono levate critiche, anche autorevoli (leggasi Autorità per l'Energia Elettrica), sul fatto che le energie rinnovabili, avrebbero tra le altre cose un peso troppo significativo sulla bolletta dei consumatori e quindi sul prezzo dell'energia. Per cercare di dirimere una volta per tutte (fino alla prossima quantomeno) la questione, l'Aper (Associazione produttori di Energia da Fonti Rinnovabili) ha deciso di pubblicare il dossier “ Energie senza BugieEnergie senza Bugie”, in cui si analizzano i costi e i benefici delle rinnovabili, grazie anche alla collaborazione di Emilio Giannelli, celebre vignettista del Corriere della Sera.
Nel rapporto si spiega che per raggiungere gli obiettivi stabiliti a livello comunitario nel pacchetto clima energia (noto anche come 20-20-20) è necessario incentivare le energie rinnovabili tramite meccanismi quali i Certificati Verdi, la tariffa omnicomprensiva e il Conto Energia.

Questo perchè non si è ancora raggiunta la grid parity, ovvero il punto in cui l'energia prodotta da fonti rinnovabili ha lo stesso prezzo dell'energia prodotta con i metodi tradizionali (combustibili fossili in primis).
Per raggiungere gli obiettivi del pacchetto clima dovremo quasi triplicare entro il 2020 la produzione da fonti rinnovabili (idroelettrico escluso) con un costo per le famiglie, spiega l'aper, di 9 euro / Mwh, ovvero pari al costo di un gelato al mese a famiglia (circa 2 euro).
Se la cifra a qualcuno può sembrare esosa, il dossier spiega che nel 2010 l'incentivazione delle rinnovabili è costata complessivamente 3,7 miliardi di euro, una bella cifra che è pari a circa un ventesimo di quanto gli italiani hanno speso in scommesse e lotterie (61,4 miliardi di euro).

Inoltre per chi storce il naso, Aper ricorda che in bolletta non troviamo solo le spese per incentivare le energie rinnovabili, ma anche i sussidi per quelle assimilate, che di rinnovabile hanno ben poco e che spesso finiscono nelle tasche dei produttori di energia da fonti fossili. Senza dimenticare i costi che ancora paghiamo per lo smaltimento delle vecchie centrali nucleari di 30 e 40 anni fa, che nonostante tutti i no espressi e ribaditi ci costa complessivamente 20 miliardi di euro. Tutte queste componenti nel 2010 hanno pesato sulle bollette per 3 miliardi di euro.
Passando dai costi ai benefici occupazionali delle energie rinnovabili, il dossier sottolinea che già oggi 100 mila persone trovano occupazione diretta nel settore e secondo le stime nel 2020 dovremmo arrivare a 250 mila impiegati nella filiera.
Inoltre sottolinea l'Aper le rinnovabili hanno il pregio di produrre energia da fonte primaria italiana, in un sistema elettrico che per quanto riguarda il nostro Paese vive di importazioni, con il 78% dell'energia che ha avuto origine direttamente o indirettamente al di fuori dei nostri confini. Il 22% rimanente è rappresentato proprio dall'energia rinnovabile.
C'è poi da considerare il contributo delle rinnovabili alla crescita del Paese in termini di Pil, ora stimato intorno al 2% e che al 2020 potrebbe anche raddoppiare, visto che si tratta di un settore florido dell'economia (uno dei pochi) in cui dovrebbero concretizzarsi investimenti per 70 miliardi di euro.
Insomma alla fine conviene o no per l'Italia investire nelle energie rinnovabili?
Secondo l'analisi costi- benefici fatta dall'Aper per un costo stimato di 22 miliardi di euro per raggiungere gli obiettivi comunitari si avranno benefici per 65 miliardi di euro, in un rapporto 1 a 3, per cui la risposta è decisamente si.
 
Attivati subito
RISORSE:

 

Importo  € Durata mesi
Finalità Anno di nascita  
PrestitiOnlinePrestitiOnline è un servizio di CreditOnline Mediazione Creditizia S.p.A.
P. IVA 06380791001 - Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n°631

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Famiglia

famiglia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed