Mercoledi, 17 Ottobre 2018

Solare

Impianti Fotovoltaici: la Produzione è Aumentata di 280 Volte in 5 Anni

impianti fotovoltaici, produzioneLa produzione degli impianti fotovoltaici in Italia ha raggiunto lo scorso anno i 10.796 GWh con un incremento del 466% rispetto al 2010, mentre rispetto a cinque anni prima la produzione è aumentata di 280 volte. Sono questi alcuni dei numeri contenuti nel “Rapporto Statistico sul Solare FotovoltaicoRapporto Statistico sul Solare Fotovoltaico” relativo al 2011, pubblicato dal Gse (Gestori dei Servizi Energetici) dove emerge che in Italia sono in esercizio 320.200 impianti fotovoltaici per una potenza installata di 12.780 MW ed una produzione di 11 Twh.
Nel 2011 sono stati installati 174.220 impianti per una potenza aggiuntiva di 9.300 MW quasi tre volte la potenza esistente al 31 dicembre 2010. Una crescita incredibile permessa dal conto energia, al quale hanno aderito impianti per un totale di 11.500 MW di potenza complessiva e pari al 91% della produzione.

Add a comment

Fotovoltaico: i Numeri Del Successo in Italia

fotovoltaico, GSE, incentiviIl mercato italiano delle energie rinnovabili è cresciuto del 125% dal 2000 al 2011, passando da una potenza di 18,3 GW, per lo più rappresentata dall'idroelettrico a 41,3 GW. Ben 23 GW, il 75% della capacità installata nel decennio sono stati aggiunti negli ultimi quattro anni. A favorire questo exploit ci ha pensato il fotovoltaico che alla grazie al conto energia è diventato una delle fonti rinnovabili più diffuse. Questi dati sono stati illustrati dal direttore divisione operativa del GSE (Gestore Servizi Energetici), Gerardo Montanino nel corso dell'Italian PV Summit di Verona. Secondo Montanino il fotovoltaico italiano è assolutamente da record con 9.300 MW di installazione nel 2011, (compresi i 3.500 MW del decreto “Salva Alcoa”) una potenza fotovoltaica tale da rappresentare più del 33% di tutti il mercato mondiale del 2011.

Add a comment

Fotovoltaico Sicuro: il Social Network Che Incrocia Domanda e Offerta

fotovoltaico, social network, energie rinnovabiliInnovazione fa rima con Green Economy ma anche con social network. Perché allora non unire le due cose? Ci ha pensato Energialn, che ha creato il primo social network interamente dedicato al fotovoltaico, prima fonte di energia rinnovabile in Italia per numero di impianti. Il principio che ha mosso la creazione di questo spazio di ultima generazione è semplice: fare incrociare, in maniera immediata ma comunque approfondita, domanda e offerta.
La fame di fotovoltaico sta crescendo rapidamente nel Bel Paese e lo farà ancora di più nei prossimi anni nonostante alcuni provvedimento presi dal Governo Monti e che non hanno incontrato il favore degli addetti ai lavori. Riguardo il Quinto Conto Energia varato nei giorni scorsi, ecco cosa ha dichiarato Valerio Natalizia, presidente di GIFI-ANIE:

Add a comment

Helios: la Grecia Ripaga il Debito con l'Energia Fotovoltaica

Helios, fotovoltaico, GreciaGià in passato avevamo presentato il Piano greco basato sullo sviluppo delle energie rinnovabili come soluzione per uscire dalla crisi, purtroppo le cose non sono andate proprio come allora si era previsto. Nel senso che l'esplosione del debito pubblico e i pessimi fondamentali hanno portato la Grecia sull'orlo del baratro, tanto che nemmeno i cospicui aiuti decisi dall'Unione Europea potrebbero riuscire a salvare il Paese da un default, che seppur pilotato, o selettivo come indicato da alcune Agenzie di Rating, resta sempre un fallimento del Paese.
Nonostante questa situazione grigia il Governo Greco, guidato da Lucas Papademos ha presentato ha Bruxelles un piano che prevede di ripagare il debito attraverso l'energia solare. Si tratta del progetto Helios, che prevede di realizzare impianti fotovoltaici per una potenza complessiva di 10 GW sui terreni demaniali greci (si parla di 200 chilometri quadrati) e di "esportare" l'energia elettrica prodotta all'estero per contribuire a risanare i conti del Paese.

Add a comment

Fotovoltaico: la Burocrazia Ne Ostacola lo Sviluppo

fotovoltaico, burocrazia, Pv legalTra i motivi che rallentano lo sviluppo del fotovoltaico c'è indubbiamente la burocrazia. Qual è la novità, verrebbe da dire visto che in Italia siamo abituati a considerare questo tipo di freno quasi come una caratteristica strutturale di ogni tipo di attività economica e servizio. La novità è che la burocrazia è un forte limite allo sviluppo del fotovoltaico non solo in Italia ma in molti Paesi d'Europa. É questa l'immagine che esce dal rapporto di PV LegalPV Legal, progetto europeo che si propone di identificare prima e di ridurre poi gli ostacoli burocratici che limitano la diffusione del fotovoltaico in Europa (nello specifico in 12 Paesi Europei che fanno parte del progetto). E le differenze tra i vari Paesi sono significative così come gli sforzi fatti per ridurre questo genere di limiti.  

Add a comment
  • Ecocar

  • Consigli e Guide

  • Ultime Solare

  • Eolico

  • Biomasse

Edilizia

edilizia

Energia

energia

Lavoro

Lavoro

Incentivi

incentivi

Consumatori

consumatori
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed