Mercoledi, 18 Ottobre 2017

Back ECONOMIA Categorie Viaggi e Turismo IN GIRO PER IL MONDO SUL DIVANO!

IN GIRO PER IL MONDO SUL DIVANO!


Image
Image
Image
  • Prec.
  • 1 of 3
  • Succ.

Sta arrivando l'estate e come spesso capita, riaffiora la voglia di viaggiare, di spostarsi in quei posti da sogno, dove ci si è ripromessi di andare almeno una volta nella vita, e dove alla fin fine, per mille motivi, solo la nostra immaginazione si recherà. Penso a quante volto ho pianificato, insieme agli amici il nostro sbarco in america, oppure l'estate da trascorrere nella terra dei canguri, o ancora la vacanza nel sol levante...devo raccontarvi com'è finita?  Bene, la realtà è che troppo spesso, questi sogni si infrangono contro il costo che tali viaggi necessitano seguendo i canali ufficiali. Certo esistono le possibilità di risparmiare, ad esempio pianificando le vacanze estive con molto anticipo, oppure rinunciando a tratte aeree dirette, preferendo voli con  più scali magari anche con compagnie Low cost. Tutto vero e tutto giusto, ma se sbattendosi un pochino,  forse si riesce a strappare l'affare per quanto riguarda il viaggio,  l'alloggio, a meno di non ricadere nella seppur valida alternativa dell'ostello, rimane l'aspetto con le minor possibilità di risparmio. Questo almeno per chi non legge BlogRisparmio! Infatti dopo attente ricerche vogliamo farvi partecipe di un'alternativa più comoda ed economica dell'ostello, Il Divano!

Collegamenti Sponsorizzati
 

No non preoccupatevi non siamo ammattiti, vogliamo solo parlarvi del "surf sul divano'", ovvero del  couchsourfing, non un nuovo sport, bensì la nuova frontiera del turismo per chi si sente giovane  (dentro ovviamente). L'idea è semplice e geniale al tempo stesso, ovvero rispolverare la "vecchia e cara ospitalità del sud" , sfruttando le potenzialità di internet per estenderne i confini al mondo intero. Su Couchsourfing.comCouchsourfing.com è possibile infatti, accordarsi con utenti di tutto il mondo per offrire o richiedere ospitalità nella propria abitazione, non è necessario garantire una stanza per gli ospiti, basta un semplice divano, di qui il nome couchsurfing. Se pensate che si tratti di una simpatica iniziativa tra "guasconi", vi sbagliate di grosso in quanto ad oggi couchsurfing.com conta quasi 210000 utenti registrati, provenienti da 185 nazioni differenti, tra cui l'Italia che ben figura come numero di utenti, ma soprattutto 57400 viaggi organizzati con successo (vedi mappa più in basso)! Vediamo come funziona! Una volta registrati al sito e creato un proprio profilo, è possibile ricercare quali utenti risiedano nella località in cui si è deciso di trascorrere le vacanze. A questo punto basterà contattare gli utenti che sembrano più interessanti, oppure che risiedano nelle vicinanze dei posti che si vuol visitare e speigare loro le modalità  del viaggio che si vuole intraprendere. Ora sarà sufficiente attendere la risposta dai vari utenti contattati, valutare quale sia la più consona e confermare i dettagli con coloro che ti ospitano. Niente di più facile, vero! Di sicuro valore è poi la possibilità di comporre viaggi a piacimento, come ad esempio un bel tour dell'europa, sfruttando al massimo il tempo disponibile e con il minimo dispendio economico possibile. Si Sa... "Paese che vai gente che trovi, ma come faccio a sapere che non finiro sul divano di Hannibal Lecter?" La domanda è più che lecita, ma noi di BlogRisparmio ci sentiamo di tranquillizzarvi, perché Couchsurfing.com è sicuro!. Esistono, infatti, diversi livelli di verifica a  tutela degli utenti, un primo livello di verifica è atto a controllare che i dati forniti al momento della registrazione, soprattutto per ciò che riguarda nome e indirizzo, siano validi! Dopo questa verifica si diventa membri verificati!  Il sito poi dispone di {multithumb}un profondo sistema di feedback e referenze atto a costituire un ottimo indicatore della persona ospitante/ospitata, tramite questi strumenti è possibile avanzare ancora nel livello per ciò che riguarda la certificazione di un utente. E' da sottolineare che qualunque utente registrato può surfare liberamente, tuttavia più si è verificati, più saranno le possibilità di poter essere ospitati, questo in quanto molti utenti richiedono, giustamente, alcune garanzie prima di poter accogliere qualcuno sul proprio divano. Couchsurfing.com non è solo viaggi, ma una vera community di persone che cerca di creare una rete di scambi multiculturali, perciò non potevano mancare gruppi di discussione  tematici che spaziano dalla politica allo sport, dall'arte alle informazioni utili sui paesi in cui è possibile recarsi. E' possibile anche, chiaccherare in tempo reale con gli utenti per conoscersi meglio tramite una chat! Da ultimo non mi resta che segnalarvi come il sito sia ben fatto, con informazioni puntuali , precisemultilingua, ,anche in italiano. Meglio di così!

NOTE
Alle spalle di couchsurfing.com vi è un'organizzazione No Profit (CouchSurfing International Inc) creata per favorire il  viaggio e lo scambio culturale, per questo motivo i servizi del sito sono gratis. L'unico servizio a pagamento è la verifica del proprio indirizzo e nome, per il quale sono necessari 25 euro.

CURIOSITA'
Quello del couchsurfing è un fenomeno di massa a tutti gli effetti, con alle spalle una storia semplice e genuina.  Nel 2000 uno studente venticinquenne dell'Alaska, Casey Fenton, decide di intraprendere un viaggio in Islanda, ma ha solamente il denaro sufficiente per comprare un biglietto last minute. Spinto dallo spirito d'avventura non demorde e decide di contattare via email 1500 studenti della capitale  Reykjavik, spiegando loro,  il suo desiderio di visitare il paese e chiedendo ospitalità. La richiesta d'alloggio non fu rifiutata e il viaggio nonostante i presupporti funzionò alla grande. A questo punto, tornato in patria Casey, entusiasta di come erano andate le cose decise di aprire una pagina web per condividere la sua esperienza con tutto il mondo.

 

 


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed