Lunedi, 16 Luglio 2018

Back ECONOMIA Categorie Viaggi e Turismo INDAGINE SUL TURISMO: QUANTO COSTA ANDARE IN VACANZA IN ITALIA IN HOTEL, CAMPEGGIO E APPARTAMENTO

INDAGINE SUL TURISMO: QUANTO COSTA ANDARE IN VACANZA IN ITALIA IN HOTEL, CAMPEGGIO E APPARTAMENTO


indagineturfedercom010.gif
http://www.wikio.it
top secret hotel
  • Prec.
  • 1 of 3
  • Succ.
Indagine sul Turismo: Quanto Costa Andare in Vacanza in Italia in Hotel, Campeggio e Appartamento | Mare | Bassa Stagione |

L'Osservatorio Nazionale Sul Turismo di Federconsumatori ha pubblicato nei giorni scorsi la quarta indagine nazionale sui prezzi rilevati nei siti web delle strutture turistiche delle località balneari italiane.
L'analisi si propone di stimare quella che potrebbe essere l'ipotetica spesa a carico delle famiglie per l'alloggio delle vacanze estive, negli alberghi, nei campeggi e negli appartamenti delle strutture balneari italiane. I prezzi medi ricostruiti nell'analisi, per tipologia e territorialità, partono dai dati tariffari dichiarati e pubblicizzati nelle pagine web delle singole strutture ricettive, raccolti a partire dalle pagine web dedicate al turismo delle amministrazioni regionali, provinciali e comunali. Scopo dell'indagine è anche quello di evidenziare, oltre ai progressi del turismo online, anche le mutazioni avvenute per quanto riguarda l'offerta delle attività ricettive e la domanda delle famiglie.
Risulta sempre più diffuso l'utilizzo di internet per comparare i prezzi delle località e per prenotare autonomamente la struttura turistica desiderata. A tal proposito anche l'Istat evidenzia per il 2009 un incremento del numero di viaggi effettuati tramite prenotazione online, che si attestano al 23,9%
Questa edizione dell'indagine dell'osservatorio Federconsumatori si contraddistingue anche per una più ampia indagine temporale delle rilevazioni tariffarie. Quest'anno, infatti, all'analisi dei prezzi dell'altissima stagione (settimana di ferragosto) è stata affiancata anche l'analisi dei prezzi della bassa stagione (periodo 12-19 giugno ) e della media stagione (10 -17 luglio).
L'indagine ha analizzato complessivamente 1516 strutture alberghiere e 361 campeggi, mentre l'offerta di posti letto nelle abitazioni destinate a vacanza ha portato all'analisi di 4.209 quotazioni di alloggi


RISULTATI IN SINTESI
HOTEL
I dati analizzati raccontano che a livello nazionale, la tariffa alberghiera media procapite in camera doppia e pensione completa, varia dai 71 euro la giorno della bassa stagione ai 102 euro al dì della settimana di ferragosto, passando per gli 82 euro giornalieri della media stagione. Ovviamente esistono diverse differenze territoriali che vi invitiamo ad approfondire nella analisi di Federconsumatori. In estrema sintesi i dati rilevati promuovono l'Emilia Romagna come regione più economica per quanto riguarda i dati medi degli Hotel (2,3,4 stelle) in tutti i tre periodi analizzati, mentre la regione più cara è la Sardegna. A livello di prezzi si va dai 53 euro al giorno medi della bassa stagione in Romagna ai 166 euro al giorno nella settimana di ferragosto passata in Sardegna.
Rispetto ai dati rilevati nelle guide precedenti, si può notare un'evoluzione tariffaria dovuta essenzialmente a tre componenti:

  • il tasso di crescita dei prezzi (inflazione)
  • l’evoluzione temporale dell’offerta ricettiva (che ovviamente condiziona il prezzo
  • le politiche messe in atto dagli operatori del settore


CAMPEGGI
Per quanto riguarda i campeggi, l'analisi dei prezzi è stata condotta analizzando tre voci di spesa giornaliere

  • il prezzo per il pernottamento di un adulto
  • il prezzo di affitto di una piazzola per camper
  • il prezzo di affitto di una piazzola per una tenda in grado di ospitare almeno tre persone.

I risultati in sintesi raccontano di un costo medio giornaliero nei campeggi (2,3,4 stelle), rispettivamente in bassa, media e alta stagione, di:

  • pernottamento di un adulto: 6,66 euro – 8,92 euro – 10,31 euro
  • posto tenda (minimo tre persone) : 10,51 euro – 13,46 euro – 15,92 euro
  • posto camper:11,12 euro – 14,22 euro – 16,92 euro


COLLEGAMENTI SPONSORIZZATI


APPARTAMENTI
L’indagine 2010 sugli appartamenti analizza le stesse tipologie di alloggi campionati nel 2008 , ovvero monolocali e bilocali per un totale, come abbiamo anticipato di 4.209. Gli appartamenti considerati sono quelli che permettono soluzioni abitative relative ai 3/4 posti letto, in varie combinazioni ( 4 posti letto, 3 posti letto, 2+1 posti letto, 2+2 posti letto).
I dati campionari evidenziano che, il costo medio settimanale a livello nazionale di locazione di un appartamento monolocale/bilocale, dotato di 3/4 posti letto, è compreso fra i 444€ della bassa stagione e i 963€ della settimana di ferragosto. 653 gli euro necessari per affittare lo stesso appartamento in media stagione.
Analizzando i dati a livello regionale rileviamo come il costo degli appartamenti non segua il prezzo riscontrato per gli alberghi. Le località più economiche dove affittare un appartamento sono in bassa e media stagione quelle calabresi (266 euro e 498 euro), mentre in alta stagione quelle più convenienti sono in Veneto e Friuli Venezia Giulia (699 euro settimanali). In alta stagione la Sardegna si conferma la regione con il prezzo medio più caro per quanto riguarda i costi di alloggio. Servono mediamente 1275 euro per affittare un appartamento nella settimana di ferragosto.
Nella nota di presentazione Federconsumatori fa sapere che secondo i propri dati nel 2010, andranno in vacanza meno del 40% degli italiani, dato in calo rispetto al 43% rilevato lo scorso anno. Si modificano anche le abitudini di vacanza, con un affermazione sempre più forte del mordi e fuggi e della tendenza a cercare sempre più ospitalità presso parenti e amici.

  [Via:Nota completa quarta indagine sul turismoNota completa quarta indagine sul turismo ]


 

 

RISORSE:




CREDIT
Si ringrazia l'utente trinchettotrinchetto di flickr per l'immagine


blog comments powered by Disqusblog comments powered by Disqus
  • Ultime Lavoro

  • Fisco e Tasse

  • Scuola ed Istruzione

  • Politica e Società

Alimentari

alimentari

Energia

energia

Green Economy

greeneconomy

Case ed Immobili 

immobili

Risparmio

moneybox
Facebook
Twitter
Rss
FriendFeed